Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

14/04/12

Cartellonemania

Allora…spiegatemi una cosa. Succede solo qui dove abito io o succede anche nel resto d’Italia? No perché è da un paio d’anni che girando per strada trovo dei cartelloni con su scritto “Genoveffa e Antongigi oggi sposi! Auguri da mamma e papà”. Auguri auguri e figli maschi. Ma al resto del paese cosa interessava? Per carità è una cosa stupenda ma avrete di sicuro speso fior fiori di soldi per qualcosa di totalmente inutile. Usateli per regalare loro qualcosa di utile come un robot da cucina o un divano per il salone. Se non sono cartelloni per dei futuri sposi,si tratta di cartelloni per la fidanzata o il fidanzato “ Angiolina torna da me. Tuo innamoratissimo Peppiniello. Ti perdono pure d’avermi tradito con tutti i miei compagni di calcetto,arbitro compreso”. Sarà romantico,ma solo una volta. Non per ogni coppietta della zona! Che poi se lei t’ha lasciato per andare con i tuoi compagni di calcetto un motivo ci sarà. Così hai solo speso soldi inutilmente e hai fatto la figura dell’idiota (e cornuto). Il fondo però,è stato un cartellone posto sulla tangenziale. Il soggetto di tale meraviglia era il compleanno di  una bambina di UN ANNO. Gigantografia della festeggiata,un augurio grande 2 chilometri e poi in basso la foto del fratellino e della sorellina della  suddetta bambina: lui sembrava un cantante neomelodico con quel ciuffone davanti gli occhi e quella posa da figone di soli otto anni (e forse meno) e lei sembrava una velina con quel rossetto fosforescente a soli sette (credo). Ma infondo erano loro gli autori del cartellone,previo pagamento da parte dei nonni citati in calce. Ora…siate sinceri; quanto può interessare a un bambina di un anno un augurio simile? Mica capisce che è lei quella raffigurata! Regalatele un giocattolo,qualcosa da rosicchiare e sbavare per via dei dentini,ma non un cartellone stradale! E poi non è carino mettere in mostra la foto della bambina vestita da bambola di porcellana! Quando sarà grande e saprà di questa assurda pensata come minimo vorrà squartarvi vivi! Vi scongiuro,risparmiateli sti soldi e usateli in maniera più sensata vista la crisi che c’è. Tanto tutto il mondo è paese e non serve un cartellone per far sapere che è il vostro compleanno o il vostro matrimonio; la gente ha sempre mormorato e sempre lo farà e così tutti sapranno tutto. Altrimenti giuro che farò questo cartellone: La foto di qualcuno disposto a metterci la faccia,un wc a lato e la seguente scritta “Finalmente,dopo tante sofferenze,sei riuscito ad andare di corpo. Ti auguriamo 100 e più giorni come questi. La tua famiglia.”

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...