26/05/12

Luogo comune al gusto limone

Scusatemi,ma dov’è finita quella biondona della Clerici che,tra una puntata della Prova del cuoco e un’altra va a far incetta di Gran Soleil? 
Le si son ghiacciate le gengive a furia di mangiarli?

Vengo e mi spiego: cos’è sta nuova pubblicità del mattoncino di granita più famoso del mondo? Ma soprattutto perché si prendono per i fondelli i “terroni”?
No,dico,avete presente questa pubblicità? 
La scena è sempre la stessa,salvo per lo sfondo e il gusto del Gran Soleil. Una coppia del sud (napoletana per il caffè e siciliana per il limone) viene invitata da una coppia d’amici (o parenti) su al nord per passare le vacanze. Quest’ultime però sembrano esser principalmente delle vacanze gastronomiche,dato che stan sempre seduti a mangiare con lo sfondo della Madunina (o di altri paesaggi settentrionali). Ma fin qui niente di strano,alla fine l’ospitalità è di casa. L’unica cosa che mi sconcerta un poco è l’utilizzo esasperante del dialetto,sia nordico che meridionale,oltre a un gioco di sguardi un po’ dubbi. 
Nella prima pubblicità dedicata al Gran Soleil gusto limone,più che una famiglia siciliana qualunque sembrava di guardare un remix di “Il Padrino”; accento da signorotto mafioso e terrore negli sguardi dei commensali veneziani,che al sol sentir nominare le sarde a beccaficu inorridiscono,salvo rincuorarsi all'affermazione (zaordissima,e lo dico io che son siciliana) “Il principe dei limoni si inchinaaaa”. 
Forse, rendendosi conto dell’esagerazione del luogo comune siciliano per antonomasia (accento marcato e lupara in bella mostra),han modificato la pubblicità: la località adesso è Bologna,i padroni di casa sono più sereni  al pensiero di non venir scopettati dai loro ospiti mentre l’accento è più da mercato rionale palermitano. Però….son caduti comunque in un cliché: nel momento in cui servono questa granita di “limoni”,la consorte siciliana esclama 
<< Espertissimo iè,a pani e lumia crisciu>>.
1)    Non è che perché si è siciliani obbligatoriamente si  ha a che fare con limoni,arance e compagnia bella fin dalla più tenera età; la Sicilia offre tantissime altre meraviglie gastronomiche,prodotti alimentari vari e soprattutto non siam rimasti alla pastorizia e all’agricoltura.
2)    Se questo cumpari sicilianu è cresciuto a pane e limoni….chiamate la Marcuzzi e dategli il bifidus o morirà di occlusione intestinale nel giro di cinque minuti.

E per quanto riguarda il Gran Soleil al caffè? Qui il cliché è ancora più evidente: Napoli vs Milano. 
Fin dall’inizio si intravedono i primi segni della “Commedia all’Italiana anni 80”: il padrone di casa si offende nel sentir nominare in maniera errata la “Cassoeula” (trattenendo a stento un “weee,testina!”),mentre il napoletano si sbrodola elogiando un piatto tipico della sua regione sebbene la moglie lo redarguisce con un delicatissimo calcio sotto il tavolo come a dire “ Non farmi fare brutta figura,non facciamo i soliti provincialotti”. 
Ed ecco perciò che interviene il dessert al caffè,chissà perché offerto proprio al “Cavaliere di gran moca” (citando la pubblicità). 
Applausi,risate ed encomi al dolce. E Pulcinella dove l’avete lasciato? Se i pubblicitari volevano rendere evidente il fatto che i napoletani son cultori del caffè e i siciliani degli agrumi,a questo punto potevano fare al contrario: i nordici scendevano al sud,i padroni di casa offrivano questa granita ai loro ospiti e,dopo i complimenti  scontati da parte di questi (es: “Eh beh,una granita al caffè così solo a Napoli si poteva mangiare!”) la padrona di casa mostrava loro la confezione di Gran Soleil,facendo capire che ovunque si vada in Italia si potrà gustare una vera delizia al caffè (napoletano). 
Dunque,luogo comune per luogo comune….perché non inserire anche la Svizzera offrendo un bel mattoncino di granita al Cioccolato a un orologiaio svizzero? Giusto per non unire a fine pasto solo gli italiani.

1 commento:

  1. Eh, qualcosa del genere l'ho pensata pure io a suo tempo. Quante bestemmie ho mandato ai signori dell'"Agenzia Creativa Bcube"...

    RispondiElimina

Post Simili

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...