Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena,pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
. Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone,ideali o religioni, semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Le critiche costruttive e i consigli sono ben accetti. Grazie e Buona lettura.

28/06/12

Tutti al mare a mostrar le chiappe chiare

Poichè quest'anno il mare sarà solo un dolce sogno grazie alla sessione estiva,voglio abbandonarmi nei ricordi parlando di tutti coloro che ho incontrato nei lontani tempi in cui il mio unico pensiero era l'abbronzatura.Per più di dieci anni la mia famiglia affittò lo stesso immancabile ombrellone in uno stabilimento balneare della zona.E in quegli anni perciò vidi  i classici tipi da lido. Eccoli:

-La famiglia "felice": madre,padre e due figli (un maschio e una femmina). Buttati in pedana da mattina a sera,questa famigliola perfetta vive di sorrisi e apparenza. Lei sempre impeccabile, con i suoi orecchini d'oro e l'orologio elegante,pareo pieno di perline e infradito con il tacchetto. Più un bikini molto "ini" che non s'addice certo al suo fisico da quarantenne stremata dalla vita da casalinga. Il gentil consorte,con quella pancia che ti fa pensare "ma s'è mangiato un'anguria intera?" e lo slip bianco un poco largo,mostra orgogliosamente un rolex fasullo che va quotidianamente ad impigliarsi con i peli sul  petto ogni volta  in cui accarezza la pancia convinto di toccare degli addominali. Sigaro o sigarette non mancano mai tra le loro mani. I figli,generalmente adolescenti o prossimi ad esserlo,sono l'esempio del montato: il maschio è convintissimo di esser un gran latinlover pur avendo le tette più sviluppate delle mie e la femminuccia è convinta di diventare un giorno un gran pezzo di velina. Tutti abbronzatissimi,all'ultima moda e con cellulari ultra tecnologici che non sanno nemmeno adoperare.  Mangiano,dormono,pisciano,cagano,giocano...insomma,stanno24 ore su 24 al lido. Sempre in prima fila durante le serate organizzate da gli animatori per potersi esibire più del dovuto,sono amicissimi di tutti,pur non sapendo quante cose si dicano sul loro conto nei rari momenti d'assenza. Perchè vuoi o non vuoi in un lido di paese si sa se tuo marito ti cornifica con la segretaria e se tuo figlio è stato espulso da scuola.

-Gli "zaordi": ovvero i "campagnoli",nuclei familiari di sette o otto persone di umile origine.Sono mal tollerati  per il loro ciarlare a voce alta e per la poca sorveglianza che adottano nei riguardi dei bambini (quelle piccole pesti che si tuffano a bomba mentre cerchi di non farti ghiacciare le dita dei piedi in acqua),ma ben accetti solo perchè pagano profumatamente e senza batter ciglio. Anche loro,come la famosa "famiglia Brambilla",portano teglie e teglie di cibo,ma per fortuna son più puliti e tendono anche ad offrire qualcosa. Per quanto eclatanti,son tipi molto educati,simpatici e alla mano. Salvo per i giovani "zaordi";un incrocio tra cantanti neomelodici e troniste di U&D. L'unico difetto veramente "grave" è che prendono "in ostaggio" i poveri ambulanti,comprando tutto e non lasciandoti niente.

-Le zitelle pettegole: superati i 50 anni da almeno vent'anni,queste donne tanto carine e tanto acide son una presenza costante. Costume intero color nero pece,cappellone di paglia e riviste di gossip.Odiano la musica che viene trasmessa da gli altoparlanti, i bambini che giocano e fan schiamazzi,le madri "assenti",il troppo caldo,i "vu cumpà",i ciottoli che gli si infilano nelle scarpette da mare,le coppiette innamorate....odiano tutto. E hanno da ridire su tutti. Però continuano a frequentare il lido più per farsi notare da qualche bel vedovo che per amore del mare. Non si fanno il bagno per non sporcarsi con il sale,scendono alle prime luci dell'alba e se ne vanno verso le dieci del mattino per non esser disturbate. Ma la sera si trasformano in mangiatrici di uomini sfoggiando vestitini leopardati,trucco da dragqueen e movenze da odalische. 

-Il ragazzo non classificato:  Giovane,belloccio,silenzioso....nessuno sa chi sia,cosa ci faccia lì e perchè. Arriva,si sdraia,ascolta della musica,legge un libro e si tuffa per cinque secondi. Poi ritorna alla sua postazione,s'abbronza e se ne va. Finita l'estate sparisce nel nulla e non lo si vede in giro nemmeno a pagarlo.

-L'esibizionista:prevalentemente donna,d'età compresa tra i quaranta e gli ottanta. Forse non del tutto consapevole del fatto che l'età avanza e il corpo arretra,continua imperterrita a sfoggiare bikini,topless e brasiliane. Abbronzatissima fin dal primo giorno (sicuramente avrà fatto le lampade),passa il tempo osservando  da dietro gli occhialoni chi la stia guardando,nella speranza vana di ricevere pure un complimento. Con posizioni degne di un calendario hard,si stende lentamente sulla sua sdraio,respira piano  per non far gonfiare troppo l'addome e s'accarezza i capelli tinti da poco. Quando il caldo è troppo torrido per rimanere ferma come una lucertola intinta nell'olio,ancheggiando a più non posso s'avvicina alla riva,dove si siede vicino al bagnino lamentando del caldo che la fa "bollire". Prima o poi credo che si pesterà le tette con le infradito se non riprende ad indossare il pezzo di sopra.

-Gli sportivoni della domenica: in base all'età c'è un'accentuarsi o meno della sportività. Se son giovani, oltre a parlare di sport (qualsiasi sport,pure quelli meno conosciuti come il curling o il lancio delle chiavi di casa) saranno sempre buttati sotto la rete da beach volley,urlando contro gli avversari o gli stessi compagni di partita. Dopo due o tre orette a giocare sotto il sole cocente,mezzi rintronati e sudati peggio di un cinghiale in amore, passeranno al biliardino,al tavolo da pingpong e a qualsiasi altra cosa "sportiva" capiti loro a tiro. Parlando ovviamente di quanto sia grande quello o quell'altro calciatore. Se invece son già padri di famiglia con le smagliature da gravidanza ereditate per osmosi dalla consorte,l'unico sport che faranno sarà lo "stretching della lingua",stringendo la Gazzetta dello Sport e il foglio di carta per il Fantacalcio. Nell'ipotesi in cui quell'anno ci saranno mondiali o europei,son perfino capaci di portarsi dietro un televisore di 100 pollici per guardare tutti insieme qualsiasi partita,compresa quella tra la Spagna e il Chiminchiaconoscequestopaese. Bestemmie e birra son le loro compagne migliori,mentre le mogli ci provano con il bagnino.

-Le coppiette scoppiettate al sole: con il caldo sbocciano gli amori. E tra un tuffo e l'altro ci si convince d'aver trovato il proprio compagno di vita. Perciò queste romanticissime coppiette riempiranno l'intero lido di miele e pettegolezzi. Lei adolescente,lui demente. Sempre pronti a slinguazzarsi incuranti di chi li circonda,non si staccano MAI: in acqua faranno il bagno abbracciati,si sdraieranno sullo stesso lettino perchè "l'ombrellone si mette in mezzo e non possono guardarsi negli occhi",balleranno abbracciati anche se c'è la macarena,mangeranno e berranno la stessa cosa e poco ci manca che andranno in bagno insieme. Però sudano insieme almeno fino a pochi giorni prima della chiusura della stagione estiva,quando uno dei due dirà all'altro :<<E' stato bello,ma ora torno dal/la mio/a fidanzato/a!>>. Auguro loro di non rivedersi l'anno successivo.

E molto altro riemerge alla mente...alla prossima puntata!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...