27/08/12

Striscia la biscia blu

Spostarsi con la propria auto ormai è diventato impossibile. Per l'aumento della benzina? Anche. Perchè ci sono troppe auto piedi piedi? Anche. Ma il vero problema sono queste dannate strisce blu. 
All'inizio spuntarono solo nelle vie principali;un lato con quel bel segnaccio blu e un lato rimasto con quel bianco scolorito risalente all'era del paleolitico. Così,se trovavi tutti i posti "bianchi" occupati,potevi benissimo posteggiare in qualche stradina secondaria e fare una bella passeggiata non scucendo manco un cent per il biglietto. Successivamente le strisce han invaso tutto il paese: nelle strade secondarie,nei vicoli,sulla piazza,sul lungomare,davanti la Stazione e perchè no,anche sotto casa mia. Come si vede che il comune necessita di soldi!
Perciò,a causa di queste maledette linee blu che spuntano dal nulla e ti prosciugano il portafoglio,decidere di uscire in auto per andare a fare un poco di acquisti è diventato una lotta alla sopravvivenza. Perchè dove c'è una striscia blu c'è sempre il cosiddetto "ausiliare del traffico". O sarebbe giusto dire "ausiliare dell'ulcera"?
Siamo franchi;qualsiasi età abbiano,qualsiasi sesso siano,di ausiliari del traffico ne esistono due categorie soltanto: il buon padre di famiglia e la stronza isterica.
Il primo,si capisce proprio dalla definizione,è una povera anima pia: svolge il suo lavoro serenamente,chiude un'occhio se hai cinque secondi di ritardo nel cambiare il tagliandino del parcheggio e,soprattutto,sorride sempre. Non inizia a compilare la multa nel momento stesso in cui stai parcheggiando e ti consiglia pure qualche piccola dritta per non dover pagare nemmeno il biglietto. Se tu gli dici "devo solo prendere le sigarette e torno" lui non solo ti lascia andare,ma ti regala pure un'accendino. E tu vorresti dargli cinque euro per la gentilezza e offrirgli un caffè.
La seconda invece,ti porta ad avere i peggiori istinti omicidi: generalmente zitellaccia acida con qualche tonnellata di troppo sui fianchi,si apposta tra i cassonetti della differenziata aspettando la prossima vittima. Nel momento stesso in cui hai messo la freccia per posteggiare lei ha già iniziato a prendere nota della tua targa. Non ti permette nemmeno di scendere dall'auto per comprare il biglietto che t'attacca quel maledetto foglietto verde sul parabrezza saltando e piroettando come una cavalletta  perchè per la sua mente isterica tu devi partire da  casa già munito di 'sto schifoso talloncino. E guai se ti lagni.
<<Signora mi scusi ma non lo vede che ho appena posteggiato? Ma mi dia il tempo di raccogliere sti dannati 50 centesimi per la macchinetta!>>
<<Ehhhhh.....lei doveva pensarci prima.>>
<<Prima quando?? Quand'ero sotto la doccia?? Le pare che ho una macchinetta per il posteggio in soggiorno?>>
<<Stia tranquilla.Con la multa sul parabrezza può stare tutto il tempo che vuole senza pagare.>>
Certo,senza pagare...senza pagare una minchia! Son 40 euro di multa! Tanto valeva buttarla in un parcheggio custodito,almeno lì non c'è il rischio che me la freghino! Che poi,oltre a questa sua smania di stampar contravvenzioni a destra e a manca,c'ha pure una faccia di cazzo. Lei non lo fa perchè deve: lo fa perchè LE PIACE. La eccita. Infatti l'unico sorrisino che ti regala è proprio nel momento in cui stacca sto foglio dal blocchetto. Lo fa lentamente per gustarsi questo piccolo secondo di potere e poco ci manca che mugugni di piacere. Ma trovati un'uomo e datti alla pazza gioia sotto le lenzuola invece di rompermi le scatole! Per fortuna,e ripeto per fortuna,questa seconda categoria di ausiliare del traffico ha un punto debole: l'ignoranza. Nelle ultime due multe che m'ha appioppato ha fatto talmente tanti errori che non ho dovuto pagarle. Nella prima risultavo proprietaria di una 500 e gli errori grammaticali erano a fiumi, mentre nella seconda risultavo proprietaria di una PUNTO con 2 numeri della targa sbagliati ma,soprattutto:
"il proprietario era assente al momento della verbalizzazione e presente all'atto della consegna". In parole povere,secondo questa luminare delle strisce blu,io riesco a teletrasportarmi come Goku.
Quindi,mia cara biscia vestita di blu che ti senti tanto uno sceriffo del Vecchio West,sta attenta: prima o poi riuscirò a fare pure l'onda energetica! Poi vediamo se farai la multa alla mia nuvola speedy!

1 commento:

  1. dai dai un po' di allenamento e l'onda energetica la impari di sicuro... con tutte le multe che sono capitate anche a me, e sono pure aumentate....altro chè onda energetica! :D un abbraccio momoso cara!

    RispondiElimina

Post Simili

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...