Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

29/08/12

Un rutto da un milione di euro

Scena: lui e lei,durante l'anniversario. Cena a lume di candela,luci soffuse,pietanze afrodisiache,musica in sottofondo...
<<Amore mio...mia luce intermittente...mia bellissima gattina con gli artigli finti....per festeggiare questa giornata ho voluto fare una pazzia.>>
<< Ohhh,mio adorato patatoso! Non m'avrai di nuovo comprato un diamante?>>
<<No,no...>>
<<E allora qual è questa sorpresa?>>
<<Ecco. Ho comprato una bottiglia di CocaCola. Da un litro.>>
<<Ohhhhhhhh amore ma non dovevi!!! Questa si apre nelle occasioni speciali! Avrai speso una fortuna!!!>>
<<Per la mia bellissima spatafrulla non bado a spese. Su,prendi i calici di cristallo e godiamoci il rutto da Cola.>>

 No,non sono diventata cretina. E' che me l'immagino così il risvolto della tassa sulle bibite gassate e zuccherate. Ebbene si,signori e signore: lo Stato Italiano vuole mettere una tassa sulle bibite analcoliche,dolci,gassate e ricche di coloranti. Perchè? Perchè,almeno così sostengono, "si vuole migliorare lo stile di vita degli italiani e combattere il dilagare dell'obesità infantile (e non) in Italia".No,scusate,prima ci dite che per colpa del debito pubblico,dello spread e compagnia bella c'è una famiglia su tre che non arriva a fine mese ed è costretta a mangiare pane raffermo chiesto alla Caritas...e poi ci dite che siam tutti un pugno di Cicciobomba? Non è che è una scusa per spillarci soldi?
<<L'aumento sarà solo di tre centesimi..>> tre centesimi qui,tre centesimi là e comprare una bottiglia di Dom Perignon Jeroboam sarà un pelo meno costoso. Poi vi conosco....quest'anno tre centesimi,il prossimo altri cinque. Come per le sigarette e il tabacco;ormai per scroccare una sigaretta devi dare una caparra a chi te la offre. E per quanto molti italiani si siano levati il vizio,c'è sempre qualcuno che fuma anche per loro.
<<Secondo me la tassa è giusta!!! Così quel rinoceronte del mio ragazzo finalmente perde peso!>> no gioia,non sarà con una tassa simile che perderà peso. Se l'aumento sulle bibite gassate non gli darà alcun prurito al portafogli continuerà a berne a litri. Al massimo preferirà rinunciare ad una serata romantica con te per non spendere più di tanto.
<<Ma tu guarda in America! L'han fatta pure lì e non s'è incazzato nessuno! Anzi,ora vogliono tassare pure i popcorn.>> nessuno incazzato? Non credo. E vedo sempre lo stesso numero di Homer Simpson in circolazione. Per quanto possano tassare dolciumi e porcherie simili,se uno c'ha l'istinto di mangiare fino a scoppiare troverà sempre un modo per farlo. Anche la pasta e il pane, che rientrano tra gli alimenti sani,se mangiati in quantità pantagrueliche possono portarti a superare il sovrappeso. Tutto,tranne l'aria,ha la sua razione di calorie. 
<<Dobbiamo combattere l'obesità infantile.>> certo,perchè fare della sana educazione alimentare nelle scuole è più difficile e meno redditizio. Allora tassatemi pure i preservativi per combattere la carenza di nascite. Ma prima di arrivare a queste azioni limite diteci chiaro e tondo che siam tutti troppo grassi!! Che ormai vi vergognate anche a vederci in costume da bagno e che urge dimagrire! Feriteci nell'orgoglio adiposo,non nel portafoglio polveroso! La fate facile con le tasse. Tanto voi pagherete un chinotto solo cinquanta centesimi,alla mensa del Parlamento. E parlo di una bottiglia da un litro,mica di una lattina.
Non potete tassarci la Cocacola. Le feste di compleanno non saranno più le stesse. Il cinema non sarà più lo stesso. Mia madre e mia nonna la utilizzavano per curare l'acetone o per smacchiare il tappeto. Ora che faranno? Dovranno aspettare De Luigi che gli chieda:
<<Vuole scambiare il suo fustino di detersivo con questa confezione da sei di Coca?>>.
In più,se assunte in quantità morigerate,queste bibite non fanno così male. Ti danno un poco di carica zuccherina,ti rendono meno insipide pizzette e cartocciate...ma soprattutto ti fan digerire la cena con un bel rutto. E io voglio respirare gratis,camminare gratis,dormire gratis e ruttare gratis.

1 commento:

  1. E invece non ci permettono di fare più niente gratis...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...