Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

17/10/12

Lo faccio strano!

<<Ah ah! Finalmente anche voi donne ammetterete di masturbarvi o lo farete senza vergogna! Sporcaccione!>> 
Si vede che sei un uomo. Un morto di figa aggiungerei. Secondo te,esimia testa di siffatte fattezze falliche,noi donne non ci "conosciamo"? Con le amiche parliamo solo di quanto siete fighi voi e di quanto tempo deve cuocere il ragù? 
<<Avete uscito il vostro lato sporcaccione solo grazie a Sex&TheCity....>>
E tu hai uscito il tuo lato neanderthaliano guardando i Flinstones? Non modifichiamo la nostra vita sessuale grazie ad un telefilm. Anzi,perchè non ti siedi in un bar e ascolti i vari discorsi delle ragazze? Vedrai che,tutto sommato, Sex&TheCity è un telefilm molto pudico.

Donne! Diciamolo: in questi giorni gli uomini si stan portando la testa sostenendo che è stato 
"sdoganato il tabù sulla masturbazione femminile". 
Miriadi di psicologi,sessuologi e uomini che si ritengono stalloni van di giornale in radio e di programma in siti a dire che:
"Finalmente le donne abbandonano quel tabù che per secoli ha fatto vedere la masturbazione femminile come un motivo di onta e disonore...". Potrebbe anche starci,ma io la porrei così:
"Finalmente le donne ne parlano apertamente anche con gli uomini,forse perchè stanche di esser pigiate e stritolate come dei telecomandi della Wii o forse perchè stanche degli uomini stessi. Abbandonata la riservatezza sul magico mondo dell'autoerotismo,le donne dicono la loro."
Ora,prego le persone affette da cardiopatie e falso moralismo di non leggere questo post. Perchè voglio dire la mia senza censure. 

Se dall'altro lato della mela pare quasi anormale che un ragazzo non si masturbi fin dalla più tenera età, dal nostro lato desta scalpore la notizie di un bar nato appositamente per soddisfare (o condividere) i piaceri del nostro "Io zozzo". Infatti,in questi giorni,spopola la notizia del bar "Love Joule" di Megumi Nakagawa. Secondo molti,poichè in Giappone l'idea dell'autoerotismo femminile provoca milioni di harakiri l'anno,con l'apertura di questo locale è stata finalmente debellata la vergogna. In realtà,sebbene questo bar sia una simpatica novità,credo proprio che non c'entri niente con il senso di colpa che molte provano solo a parlare di autoerotismo. Più che altro,per milioni di secoli e in quasi tutti i paesi del mondo, s'è sempre pensato al piacere sessuale come a qualcosa di prettamente maschile. Detta in parole povere,la donna lo fa solo per procreare e le prostitute solo per lavoro. 
Non passava certo per la testa che la conoscenza del proprio corpo, compresi i  punti intimi,potesse non solo aiutare la donna ad essere una partner migliore,ma anche ad esser più sicura di sè stessa,oltre a migliorare la propria salute (infatti il sesso,autoerotismo compreso,aiuta la circolazione sanguina prevenendo infarti e ictus. Inoltre aumenta la produzione di serotonina,l'ormone della "serenità" e tanto ancora...) 
Eppure,sembra strano a dirsi,  nei tempi passati alcune donne erano consapevoli di potersi dare da sole quel piacere che tanto mancava in un rapporto sessuale. Per esempio son stati trovati i primi diddlo della storia: falli di pietra di 28.0000 anni fa.Addirittura,nei secoli scorsi, si curava l' isteria femminile proprio attraverso i vibratori poichè si riteneva che l'orgasmo mitigasse il loro male (non per niente la parola isteria vien dal greco "ystera" ovvero UTERO).
Oggi come oggi invece,dopo la scoperta del punto G e di YouPorn,son stati creati i bambolotti gonfiabili per donne,vibratori ultrastimolanti e di tutte le forme e grandezze possibili,siti appositi per scoprire come darsi il piacere...e,adesso,anche questo bar con gli scaffali pieni di falli al posto delle bottiglie di vodka,perchè il piacere femminile inizia ad esser sulla bocca di tutti   ad esser preso in considerazione da tutti. Anche da parte di quegli uomini che,passata l'eccitazione per il pensiero di una donna che si masturba,si sentono così inutili da decidere di soddisfarsi da soli copulando con:
-panchine
-materassini
-animali di vario genere
-tubi dell'aspirapolvere
-bottiglie del the
e chi più ne ha ne metta.
Noi avremo pur uscito il nostro lato sporcaccione,ma loro son sempre rimasti nel lato demente!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...