Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

21/10/12

Tutte l'età dell'amore

Ne ho già parlato in forma ridotta in qualche post. 
Ma oggi,che non ho per niente voglia di studiare,mi vorrei soffermare su questo argomento: l'età conta in amore? 

Girando come sempre sui siti d'informazione,tra la notizia "il Papa oggi nominerà altri sette santi! Si dia il via alla nascita di nuovi mesi del calendario in cui infilare anche questi" e "Monti sostiene che la crisi passerà tra pochi mesi,sperando che non siano proprio i mesi che si devono aggiungere al calendario per contenere tutti i nuovi santi", ho letto qualcosa che ha notevolmente stuzzicato la mia vena idiota: 
"Lei 12 anni,lui 24: fidanzati cinesi stanno insieme da un'anno!".

In pratica la giovane Akama Miki,dodicenne carina e simpatica, si è innamorata del suo insegnante di musica Zhang Muyi di anni 24. 
E fin qui nulla di strano; è normale che una ragazzina si innamori del proprio insegnante,del vicino di casa più grande o del ragazzo che frequenta la sua stessa palestra. Rientra nelle cotterelle flash dell'adolescenza. 
In realtà,così dicono nell'articolo,Zhang ricambia l'amore per la sua alunna. Infondo se l'è cresciuta lui : è dall'età di otto anni che le insegna a cantare e tra un do di petto e un si bemolle, i due innamorati hanno deciso di mettersi insieme. 
Che sorgano i dubbi. 
Intanto ditemi com'è possibile che i genitori di questi Licia&Mirko (perchè sembrano davvero Kiss me Licia e Mirko dei Bee Hive,salvo ciuffo biondo sfumato rosso) non si siano intromessi nella loro relazione vista la grande differenza d'età.  
Secondariamente spiegatemi cosa possano avere in comune una bambina di 12 anni con un ragazzo di 24. Tralasciando la passione per la musica,di cosa parlano? Di auto e Barbie? O forse è proprio vero che in amore l'età non conta?

Nell'immaginario collettivo,fino a qualche tempo fa,la coppia perfetta comprendeva l'uomo più vecchio della donna:una differenza di età che oscillava tra i 3 e i 10 anni era il top, mentre chi era coetaneo al proprio partner era in bilico. 
Perchè? Perchè si pensava che l'uomo più grande fosse anche il più affidabile,sicuro e propenso a formare una famiglia. Insomma,un surrogato della figura paterna. Inoltre si dice sempre che noi donne "invecchiamo" prima  (indovinate chi lo dice? Esatto: gli uomini) e quindi,a lungo andare,la differenza (fisica) d'età non si dimostra. 

Oggi come oggi,invece,tutto è cambiato; nasce  la figura del toy boy,il cui rappresentante più famoso è Ashton Kutcher (ex fidanzatino di Demi Moore) e della Gregoracci che ha accalappiato quel marpione di Briatore. Si fan fotografare in vacanza,durante gli eventi mondani,mentre fan la spesa con la famiglia di lei/lui.... e tu,al primo sguardo,non capisci se sia suo/a figlio/a,il/la fidanzato/a di sua/o figlia/o ( dato che hanno la stessa età) o il garzone/la cassiera del supermarket. Riempiono interi rotocalchi con le interviste incentrate su quest'amore così bello e dannato,dicendo "finalmente ho riscoperto cosa significa amare" mentre lui /lei "adora passarle/gli la crema per l'artrosi prima di andare a dormire".Peccato che,ad un certo punto,questa idilliaca storia d'amore finisca:il toy boy s'è stancato di doverle comprare il callifugo e non vuole più rinunciare alla gara di rutti al pub  con gli amici perchè lei vorrebbe solo stare a casa a guardare film in bianco e nero che tanto le ricordano la sua gioventù. 
Le differenze di pensiero e di stile di vita si fan vive,lacerando quell'innamoramento così tempestoso. 

Eppure esistono casi in cui la grande differenza d'età non mina per niente il rapporto sentimentale;ma son casi limite. Per esempio,sebbene lei sia dieci anni più giovane del suo innamorato,le loro menti camminano sulla stessa linea d'onda in quanto è "più matura della sua età", e lo stesso può valere per una storia in cui sia lui il giovane della situazione. Ma parliamo sempre di relazioni che si instaurano superata la maggiore età,non tra una dodicenne e un ventiquattrenne.  

Insomma,parliamoci chiaro anche se potrò sembrare un poco bigotta: l'età anagrafica in amore può anche non contare,ma l'età cerebrale sì. Perchè prima di impelagarsi in storie simili (che possono comunque creare scompiglio) ,è bene aver fatto le proprie esperienze e aver vissuto tutto ciò che permette di crescere psicologicamente. Amori sbagliati,cazzate con gli amici,gusti personali che si son modificati con il passare degli anni...tutto può influire su un'amore. E se questa storia tra Akama e Zhang fosse nata tra dieci anni,molti non avrebbero storto il naso.

4 commenti:

  1. io penso che il discorso "è più matura di quelle della sua età" si possa fare dai 20-25 in su...
    Io non so come siamo messi in Cina e come siano le dodicenni cinesi, ma mia nipote a undici anni penso non abbia ben chiara neanche la storia di come nascono i bambini...Per quanto riguarda i vari toy-boys/toy girls dele star, con tutto il rispetto, credo siano solo un modo per sentirsi più giovani anche loro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti anch'io reputo che questo discorso si possa fare solo dopo la maggiore età (almeno anagrafica) :D Comunque i toy boy & co son certamente casi di "oddio sto invecchiando,non voglio!",ma i casi rari (rarissimi) possono sempre esistere,non voglio dubitarne :D Anche se...è sempre una questione di denaro (soprattutto per i vip e i loro bambolotti)

      Elimina
  2. Sono storie che fanno sempre storcere il naso- e fanno anche molta notizia! Io non ho visto le foto, ma magari lui è uno di quei 24enni che ne dimostra 18 e lei è una dodicenne che ne dimostra 16 (ce ne sono, ce ne sono)...e magari si trovano anche cerebralmente!
    Se lui l'ha "cresciuta" da quando aveva 8 anni, è molto probabile che indirettamente abbia influenzato il suo modo di pensare e di vedere le cose...
    In questi casi non si può mai dire, certo, non è la regola, e non dico certo che debba diventarlo...ma alla fine, se stanno bene loro, tutto il resto che importa?
    Alex V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nell'articolo da cui ho tratto questa storia ci son le foto e sebbene sembrino "quasi" coetanei (ma chi mi dice che non siano foto photoshoppate?) tranne per l'enorme differenza d'altezza , si vede che lei è ancora una bambina. Ovviamente,come hai fatto notare tu,avendola cresciuta puó in un certo qual modo influenzato alcuni suoi gusti e filosofie di pensiero. Magari sará una storia che durerâ in eterno o magari no,ma secondo me potevano aspettare un pochini di più :-) Ovviamente è solo il mio punto di vista e nel post ho solo voluto scherzare sulle differenze d' età :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...