Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

09/01/13

Ci sono domande da porci

Chi siamo? Da dove veniamo? Che scopo abbiamo? Quando supererò questo esame?.....
ci sono domande a cui nessuno saprà mai darsi una risposta.
Altre invece possono esser risolte con un semplice vaffanculo.

Tralasciando i turpiloqui spiccioli (uhhh mi sento intelligente usando questi termini!),esistono realmente dei quesiti posti nei momenti meno opportuni o,ancora peggio,che non dovrebbero mai esser domandati. E quali sono?

-In primis l'ormai odiosa frase <<Quando ti laurei?>>
servitaci con perfidia in tutte le salse ("quante materie ti mancano/da quanto tempo sei iscritta all'università/sei in regola?") 
Se c'è una cosa che non è certa, è proprio la data della laurea e anche se hai già la tesi pronta, uscirà sempre un qualche intoppo che ritarderà la cosa.

-Al secondo posto troviamo, in ambito femminile, le domande 
<<Quando ti sposi?>> e << Quando farai un figlio/gli farai un fratellino?>>.
Ora non è che perchè una è portatrice sana di mestruazioni deve obbligatoriamente sposarsi e procreare. Può fare una delle due senza aver bisogno dell'altra. E chiedere ad una neo-mamma quando farà un altro figlio a pochi giorni dal parto è da stronzi con manie sadomasochiste.

-Successivamente troviamo la domanda che più non tollero: 
<<Che fai?>>. 
Allora....intanto se si vuole iniziare una discussione via internet o via cellulare è bene incominciare con un semplice "ciao" o "come stai" o "ehi tu grandissima stronza che non ti fai viva,che minchia mi racconti?". Ma il "che fai" NO. Che fai non lo chiede mia madre,figurarsi se deve chiedermelo qualcuno che conosco a malapena! In più,non è detto che ciò che stia facendo possa interessarti in tutti i sensi;se per esempio sono in bagno ad espletare la funzione primaria del mio colon,la cosa può minimamente riguardarti?

-A seguire troviamo le domande dell'evidenza,ovvero le domande prettamente materne: 
<<Stai dormendo?>> se ti trovi sotto le lenzuola mentre riproduci le Quattro Stagioni di Vivaldi con il naso. 
<<Stai studiando?>> se sei china sui libri con il viso illuminato da un cero votivo, e 
<Stai uscendo?>> se sei vestita di tutto punto mentre giri la chiave nella serratura. C'è bisogno di domandare?

-Per l'angolo dei sentimenti,troviamo le domande di coppia,alias:
<<Sei fidanzata e se sì,da quanto tempo?>> 
perchè ti interessa?! Ci devi provare con me? Stai facendo una ricerca di mercato su quanto durino le storie d'oggi giorno? Nel caso in cui si risponda "no", parte la domanda successiva 
<<Perchè non sei fidanzata?>>. erchè non voglio condividere le gioie dell'amore con un pirla come te!!!

-Infine,la domanda più cretina che mi sia mai stata rivolta e che hanno appena rivolto alla mia cuginetta di 12 anni. Signori e signore,la domanda da porci (non nel senso di forma riflessiva del verbo porre) è:
<<SEI VERGINE?>>
<<Non ho capito,cosa t'ha chiesto il tuo amichetto?>>
<<Mah non l'ho capito nemmeno io....stavamo parlando dei compiti per domani e ad un certo punto m'ha chiesto se son vergine....che gli dico?>>
<<Digli che sei della Bilancia e che hai una cugina del Leone che vorrebbe farsi le unghie su di lui!! Ma tu guarda sto pezzo di cretino moccioso con la bocca che gli puzza ancora di latte cagliato che gioca con i Pokemon da mattina a sera e si fa le pippe guardando la copertina del videogioco di TombRaider che se la sogna una così e ci prova con quell'anima pia della mia cuginetta gioia innocente.....>>
<<Laura...>>
<<Eh.>>
<<Quello che hai detto non entra nel messaggio.... son arrivata a pezzo di cretino moccioso.....>>
<<Perfetto! Invia! E da domani ti ci porto io a scuola!!>>

Per la cronaca: quando questa domanda fu fatta a me avevo 16 anni.
"sei vergine?"
no,son leone ascendente bilancia. Tu? Sei mortodifiga ascendente coglione?
E' da quel giorno che non so che fine abbia fatto il curioso Paolo Fox della mia gioventù.

2 commenti:

  1. Non mi raccontare queste cose che mia nipote ha 11 anni e già tremo all'idea dei cretini di sesso maschile che le gireranno intorno! Comunque aggiungo alla lista delle domande poco carine: "E dopo la laurea che farai?" Intanto mi tocco e faccio dovuti spergiuri perchè non è detto che di 'sto passo ci arrivo alla laurea e poi che ne so? Cerco lavoro come tutti e mi deprimo perchè non lo trovo, ti piace come programma?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente dovevo aggiungere anche questa"!!!! ma infondo rientra tra le domande accademiche da porci xD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...