Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

06/03/13

Mutanda o non mutanda? Questo è il problema!

Dico costantemente che di moda non ne capisco niente,ma poi finisco sempre con il dire la mia. E che ci posso fare,sarà che sono invidiosa. O troppo vintage. Una Uggly Betty made in Catania.
Eppure anch'io butto l'occhio sulle ultime novità della stagione. Controllo se il pantalone a zampa d'elefante tornerà in auge,se il viola potrà rimanere il colore primario (insieme al nero) nel mio armadio....ma soprattutto spero e prego che spariscano dalla circolazione i famosi sandali alla Naruto (che non è il loro vero nome,ma io e la mia amica Cikijei l'abbiam rinominati così!)
E proprio per rimanere in tema giapponese,voglio rendervi partecipi delle ultimissime mode del Sol Levante.
Siete pronte ad una carrellata di figaggine assoluta raggiungibile con pochi euro?
Dopo la ciambella sottocutanea e i miei relativi consigli su come farvela gratis,le giovani Blair Waldorf  nipponiche han trovato due nuovi stili che,in un certo qual modo,si completano.
Signore e signori (ma soprattutto signore),si parla di....MUTANDE!
Poichè molte di loro sono donne in carriera con lo scopo primario di esser più redditizie di un uomo,cosa han pensato di fare? Ma di recuperare il tempo perso alla toilette grazie ad un semplice....pannolino. No,non parlo di assorbenti con le ali piumate e ricami floreali che riprendono l'ikebana. Parlo di pannolini per incontinenza senile. Pare infatti che abbiano abbandonato il classico uso della mutanda (e dopo capirete come la ri-utilizzano) per prediligere questi mutandoni che,stando a quanto sostengono nelle varie interviste fatte, "permettono di risparmiare quei 10 minuti al giorno sprecati per andare in bagno". Questa scelta di vita,però,comporta come sempre i suoi pro e i suoi contro: se da un lato risparmiano tempo e riempiono le tasche delle ditte che producono tali slip per incontinenti (tant'è che nei supermercati giapponesi questi indumenti mono-uso riempiono gli scaffali dedicati all'igiene femminile),dall'altro crea qualche problema di tipo relazionale. Intanto perchè son sempre costrette a indossare delle gonne onde evitare sgradevoli "bozze";successivamente perchè non credo che,dopo 12 ore di lavoro,dal loro didietro arrivi un qualche odore gradevole! In più,nell'eventualità in cui abbiano un incontro romantico,devono esser avvertite con largo anticipo onde evitare di presentarsi con addosso il pannolino. E ve lo immaginate un capo di un'azienda che,chiedendo alla sua sexy segretaria di chinarsi per prendere la matita appena caduta,si ritrova uno stacco di cosce con contorno di pannolone (magari d'Hello Kitty)? Infine,una domanda a cui nessuna ha saputo rispondere: e se il bisogno è più...pesante? Si fa come per la pipì o si corre in bagno?
Pur non ricevendo risposta,per lo meno sappiamo che fine hanno fatto le mutande che non vengono più indossate. Beh,di esser indossate lo sono,solo che....vengono messe in faccia. Sì,non ho sbagliato. In faccia. Rimanendo saldi all'idea che il cosplay deve essere al 100% fedele al personaggio,tantissime ragazzine han deciso di emulare il loro nuovissimo supereroe del cuore: Hentai Kamen,personaggio del manga di Keishu Ando,tanto in voga in questo periodo. Codesto supereroe,un incrocio tra Ken il Guerriero e Borat (dato il costumino che indossa),trae infatti i suoi poteri solo se indossa un paio di mutande (mi auguro non usate) sul volto. E come non riciclare il proprio indumento intimo in questa maniera? 
Eppure....eppure qui in occidente c'è già la risposta a tutto ciò. Le vip han deciso di lanciare un'altra sexy moda che,mi auguro,non prenda piede nelle spiagge italiane.
Che moda? Il bottomless! Che,in parole povere,è il contrario del topless: si indossa solo il pezzo di sopra,facendo prendere aria al lato B e....come chiamarla? Lato C? No...lato F in funzione del punto G,ecco.
Beh,non hanno tutti i torti...in ogni calendario che si rispetti o in ogni spiaggia affollata,han sempre le tette di fuori e a lungo andare i capezzoli si ritirano dal freddo o si scottano al sole. E poi son tutte bocce pesantissime,non è facile tenerle a bada. Quindi mi pare giusto che si sostengano loro e si lasci libero altro. Quella almeno non si muove. 
Infondo la donna è mobile,ma soprattutto alla moda,anche se un poco anti-igienica.

10 commenti:

  1. In Giappone se le inventano tutte per rendersi meno sexy possibile.
    Ma scusa, e se "ci scappa la voglia" e prima ci è scappata la pipì o la terra dei... cachi?
    Il povero uomo dagli occhi a mandorla che fa? Deve sbottonare (con gli strap, immagino) il pannolone?
    Si fanno le prove generali per quando dopo "ci scappa la voglia" ci scappa anche il bebé a cui si dovrà cambiare il Pampers? :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh,gli occhi son già a fessurina e quindi può benissimo sorvolare sul "guardare uno striptease fuori da gli schemi"...forse dovrebbe preoccuparsi di più per un'eventuale eau de pisciò! xD
      Certo è che se il mio ragazzo spuntasse con un pannolone per "risparmiare il tempo speso in bagno",riderei talmente tanto da necessitare io stessa del suddetto slip anti incontinenze xD
      Cala la libido vedendo (e pensando) a queste cose!

      Elimina
    2. Ahahaha :p
      Beh, per fortuna, come ogni moda dagli occhi a mandorla sarà così effimera da durare giusto il tempo necessario per far spuntare qualche Maniaco dei Pannoloni, che assale la gente che indossa tali nefandezze.
      Così pure il Quarto Grado Nipponico (un giallo in tutti i sensi :p) avrà di che parlare :p

      Moz-

      Elimina
    3. ahahahahahah povero maniaco! XD

      Elimina
  2. Proporrei un un robot da cucina che oltre a preparare il pranzo e la cena, ti imbocca mentre lavori, per risparmiare anche quell'oretta che si potrebbe perdere in quell'inutile attività che è il nutrirsi... certo massimo rispetto per le altre culture, ma penso cmq che siano matti... se poi i soldi guadagnati nei dieci minuti risparmiati li spendono in pannoloni, non la vedo una cosa poi così conveniente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! E poi l'andare in bagno credo che sia un sacrosanto diritto...e non penso che stiano oltre 4 ore con addosso lo stesso pannolino pieno di tutto quello che può contenere,quindi saranno di sicuro costrette ad andarsi a "cambiare" (chissà se hanno i fasciatoi...) e perderanno lo stesso tempo che cercano di "risparmiare"! Poi è anche possibile che siano pochissime le donne nipponiche che scelgono questo stile stacanovista,ma di certo è una cosa alquanto bizzarra!

      Elimina
  3. Ciao compliementi per il tuo blog è bellissimo mi sono iscritta come follower se ti va passa anche da me
    a presto ciao

    http://nailartpassopasso.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio per il complimento e per esserti iscritta :) Passerò sul tuo blog il prima possibile :)

      Elimina
  4. ciao troppo simpatico questo post ,e speriamo davvero che la modo del bottomless non arrivi anche da noi o per lo meno in sicilia (anch'io sono siciliana messinese) ,già da noi si sparla anche solo per un bichini più piccolo di qualche taglia ,ahahah... figuriamoci per il lato b,f,g in mostra :-)...
    sono una tua nuova follower se ti va passa anche da me il mio blog parla di make up...
    http://makeupcarmen.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Che bello incontrare una "vicina di provincia" :) Ti ringrazio per esserti unita ai followers,passerò il prima possibile dal tuo blog :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...