Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

28/03/13

Siamo alla frutta

Tutto quello che sto per raccontare sotto forma di dialogo è realmente accaduto e m'è stato raccontato pochi giorni fa.
nipote:<<Nonna,perchè hai quella faccia triste?>>
nonna:<<Non posso dirtelo...mi vergogno...>>
<<Dai,parla!>>
<<Ok...vedi,stamane sono andata a comprare la frutta. Ho preso una confezione con quattro pere,una con delle mele e una con dei kiwi. Ho pagato in totale la bellezza di 9 euro e ho messo gli acquisti nella sporta.Son uscita dal negozio e mi son fermata sul marciapiede per attraversare perchè lo sai,ho problemi a camminare e questa strada è così trafficata! Perciò,siccome vicino a me c'era una signora sui quarant'anni ben vestita e a modo,le ho chiesto se anche lei dovesse attraversare. Mi si è avvicinata e m'ha detto che non attraversava. Così,ho aspettato che il traffico diminuisse e quando è successo,questa donna m'ha messo una mano sulla spalla e m'ha detto "Vada ora!". E,appena tornata a casa,ho scoperto che erano spariti i kiwi.>>
<<Come spariti?>>
<<Sì,spariti. Ho chiamato all'ortofrutta e m'han detto che non li avevo dimenticati lì. Son scesa di nuovo in strada e l'ho percorsa a ritroso..niente. Poi però,una signora m'ha chiamata dal balcone sopra il punto in cui aspettavo di attraversare e m'ha detto la verità: quella donna tanto a modo che era vicino a me ha infilato la mano nella sporta e s'è presa i kiwi.>>
<<Stai scherzando?!>>
<<No,non è la prima volta che succede qui. A una mia vicina di casa han puntato il coltello e le hanno preso le borse del supermercato. Alla nipote di zia X hanno spaccato il vetro della macchina per prenderle una busta dove aveva messo un vestito che stava portando in sartoria...>>

Signori politici,siamo alla frutta. Abbiamo toccato il fondo e stiamo per iniziare a scavare ancora di più. C'è fame,c'è crisi,c'è chi specula sulla situazione. Le banche gongolano e la gente chiede aiuti alla Caritas;l'Italia affonda e gli I-phone 5 pullulano. E io mi son rotta i così detti. Proprio ieri sera,ad orario cena,al tg han parlato della crisi economica italiana e greca; mentre in Grecia  molta gente è ridotta sul lastrico,qui in Italia "si inizia a capire che si può fare a meno di determinate cose e molti prodotti,che prima facevano parte della nostra quotidianità,adesso non vengono più comprati". E ci credo! Quelle poche persone che hanno un lavoro discretamente retribuito devono vedersela con l'aumento di qualsiasi bolletta o tassa;i pensionati che si son spaccati la schiena per avere un futuro sereno si ritrovano senza soldi o con il terrore di esser borseggiati,i giovani han perso le speranze e....i soliti nuotano nella loro bambagia. Possibile che voi uomini al potere (grazie a noi) non ve ne rendiate conto? Certo,avete uno stipendio da capogiro,una sicurezza economica eterna di cui potranno godere anche i vostri bis-nipoti,la fama e le agevolazioni....ma prima o poi ci stancheremo di brutto. E non ditemi che già da oggi possiamo tirare un sospiro di sollievo grazie alle recenti elezioni perchè,all'atto dei fatti,siamo ancora in mezzo al mare. Non ci sono decreti legge anti-crisi,non ci sono esponenti politici validi e non si vedono aiuti esterni. Lo spread sale e il tenore di vita scende. Possibile che voi uomini fedeli alla "democrazia" non riusciate a fare il vostro dovere senza succhiarci via anche l'ultimo cent? Possibile che non possiate vivere senza stipendi con 6 zeri? Ci stiamo riuscendo noi,potreste farcela anche voi. 
Sinceramente non mi interessa se in Parlamento ci son o meno delle Troie (che poi qualcuna c'è stata ma,caro Battiato,non era nè il luogo nè il momento per ammetterlo!) o che "la crisi effettivamente non c'è perchè la gente fa la fila per il nuovo Tablet"...io voglio i fatti. Voglio esser sicura del mio futuro e di quello che ne seguirà,del buon nome dell'Italia e del rispetto del cittadino come la signora sopra citata. Se quello che è stato scritto ad inizio post fosse successo ad una vostra parente,ve ne sareste lavati le mani? Non credo.Perciò,poichè siamo vicini alla Pasqua tanto dolce e tanto redentrice,fateci sto regalo. AIUTATELI e AIUTATECI. Davvero,senza il Vaffanculo di un Grillo parlante e senza secondi fini di chiunque altro.
E dopo essermi sfogata,torno a studiare nella speranza di coronare il mio sogno nella sporta della spesa.

4 commenti:

  1. sono momosamente abasita... e questo conferma proprio come è momosistemata la momosa Italia.... mah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho cercato di trattenermi per non diventar volgare e ulteriormente petulante,ma non potevo non condividere questa amara esperienza! E' vergognoso!

      Elimina
  2. Ma questo è terrorismo psicologico!! :p

    Moz-

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...