Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

29/04/13

Il potere logora chi ce l'ha

Suicidio a Milano il 23/04/2013: due uomini di 33 anni si tolgono la vita con il gas perchè disoccupati.
Attentato del 28/04/2013 davanti a Palazzo Chigi: uomo di 46 anni disoccupato e neo divorziato spara a due carabinieri perchè "voleva dare una lezione ai parlamentari".

E molto altro ancora prima di queste date.

Gesti disperati,azioni eclatanti,richieste d'aiuto cadute nel vuoto. Ad andarci di mezzo,alla fin fine,siam sempre noi. Il popolo sovrano con le pezze al culo.
Ma tanto chi se ne frega se possiamo sapere ogni anfratto della vita post-partum di Belen tanto criticata da quella selvaggia della Selvaggia Lucarelli (ma chi cazz'è!?!?!)? Quanto ci può interessare  la mancanza di lavoro se nel frattempo il Salone del Lusso ci fa sognare con quei mobili di design dal valore economico pari ad un appartamento? Perchè dovremmo turbarci per tali situazioni se nel frattempo possiamo desiderare ardentemente una Ferrari?
La crisi non c'è,giusto?
No perchè,per esempio,Berlusconi è così sereno da addormentarsi a Dallas durante l'inaugurazione della Library di Bush. Gli sarà partito il do minore in russi e stantuffi importunando chi gli era seduto a fianco? Va beh,lui non fa testo;s'è addormentato pure al Memoriale della Shoah a Milano....sarà affetto da narcolessia.
Dicevo....siamo sempre di più alla frutta. Anzi,siam già all'amaro. Amaro calice di disperazione.
Eppure,pare che i nostri politici abbiano trovato finalmente un accordo; dopo essersi accapigliati per fare o meno delle coalizioni tra i partiti,dopo essersi beccati vaffanculo a iosa dal saltellante Grillo,dopo aver detto ciao ciao a Napolitano accompagnandolo alla porta....han dato il meglio di loro con l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. C'è stato chi ha votato Valeria Marini,chi il Conte Mascetti per supercazzolare tutti,chi ha detto "sì a Rodotà no a Valsoia ma mi sa pure no a Rodotà" ,chi ha detto "sono indeciso su quante zollette di zucchero prendere con il caffè,figurarsi su chi votare!",chi ha dato il ben servito alla Bindi e a Bersani,chi ha scongelato Prodi giusto per prenderlo un poco per i fondelli finchè qualcuno,stanco di star lì avendo già pagato il biglietto per BoraBora,ha pensato bene di far rientrare dalla finestra  Napolitano che aveva già le infradito con la bandiera italiana ai piedi e il Sole24ore sotto l'ascella. Perciò,il povero Giorgio s'è ritrovato a gestire di nuovo questa bolgia di teste calde. Altri sette anni con Maroni, Berlusconi,Bersani e Grillo. E,come giustamente han fatto notare in questi giorni,povera pure la Clio a cui saran scoppiati gli airbag per l'incazzatura.
Indi per cui poscia,fatto il nuovo Presidente della Repubblica,s'è passato al tanto richiesto Governo che,dalle elezioni ad oggi,s'è fatto attendere come la cometa di Halley.
Ma,avendo Bersani depresso,Silvio addormentato e Grillo che rompe le scatole,su chi si poteva fare affidamento? Quello no che è indagato,quello no che è estremista,quella no che è talmente di plastica che se si punge con una penna la recuperiamo in Antartide...la scelta non è stata facile. Pensa che ti ripensa,mentre gli italiani chiedevano spiegazioni e soluzioni,s'è arrivato alla decisione definitiva; Letta. Nipote "d'arte" e oppositore di zio Gianni (quest'ultimo è uno dei bracci destri di Calì-Silvio mentre Enrico è stato vicesegretario del PD),senza alcun indugio ha nominato la rosa dei ministri che ieri ha giurato a Palazzo Chigi.
Finalmente abbiamo un discreto numero di donne ministro. E vorrei sottolineare la parola DONNE,perchè queste sono vere donne che di plastico,al massimo,hanno la cover dell'I-phone.
Nella mescolanza tra pdellini e piddini (o come si scrivono) con quel pizzico di UDC e Scelta Civica,ci sono tante facce più o meno nuove e tanti animi più o meno giovani. Inoltre,c'è l'Integrazione.
Cècile Kyenge,medico oculista di origine congolese e cittadina italiana,è la prima donna ministro di colore. Intelligente,pudica e pure del PD. Una scelta eccellente che rispecchia l'esigenza di una presa di coscienza sul' eterogeneità dell'Italia. Purtroppo però pare non siano mancate le dimostrazioni di dissenso per questa candidatura così inaspettata  da parte dei LEGHISTI. L'onorevole Salvini,facendosi portavoce del pensiero unico del Carroccio (a parte il famoso " ce l'ho duro"),ha aspramente criticato non solo il nuovo governo,che a suo dire sembra sia stato formato estraendo nomi a caso,ma anche l'elezione del ministro Kyenge. Perchè? Per i soliti punti fermi della Lega: l'Italia a gli Italiani,la Padania ai padani e rimbalzare i clandestini deve diventare uno sport nazionale. 
Ecco perchè affermo che "il potere logora chi ce l'ha". 
Perchè l'Italia è allo stremo ma il pensiero primario è che una donna non debba esser un ministro,soprattutto se di colore. Perchè chi dovrebbe risollevare le sorti dello Stato cercando un'intesa equa preferisce accanirsi con tutti. Perchè l'importante è blaterare,mica agire. Oddio,di agire s'è agito; Gasparri,uscendo da Palazzo Chigi,ha calmato gli animi dei presenti all'attentato mostrando il dito medio ai giornalisti e alla folla. Un segno di pace,signorilità e rispetto.
Il problema,quindi,non è il partito in sè quanto l'avere una voce in  politica. Vengo e mi spiego: nel momento in cui un cittadino italiano si siede su quella poltrona,pur essendo stato fino a cinque minuti prima una persona distinta e corretta,diventa irrimediabilmente un egoista, un borioso e quello che volete voi. 
Il potere logora chi ce l' ha perchè di colpo tutti scoprono il bello di tirare acqua al proprio mulino lasciando al secco l'intera Nazione. Il potere logora chi ce l'ha perchè tutela comportamenti ed espressioni che,nella quotidianità,verrebbero indicati e giudicati;il potere logora i cittadini perchè,stando alla Costituzione,sono i primi ad averne pieno diritto.
Il potere distrugge tutto per creare poco,smorza gli animi del popolo per gonfiare l'ego di quattro gatti che non sanno mettere insieme due parole di senso compiuto e una legge non ad-personam.
Non deve essere solo la speranza a non morire;sono anche i padri e le madri di famiglia,sono i sogni e i diritti che non devono passare a miglior vita.
Dunque,dopo questo flusso di demo-coscienza,vorrei potermi sentire fiduciosa per il nuovo Governo. Vorrei sentirmi un pelo più sicura per quello che l'Italia può fare e dimostrare,e non vorrei più accendere la tv aspettandomi altri uomini ed altre donne suicidi o omicidi perchè non hanno di che sfamare la famiglia.
Vorrei che il potere non ci logori più di quanto non faccia nel suo piccolo con i professori baroni,i capi schiavisti,gli uomini corrotti nei luoghi pubblici di media autorità.
E che non ci siano più lacrime amare per suicidi ed omicidi causati dalla disperazione.

4 commenti:

  1. io vorrei che si lasciasse lavorare la gente prima di stroncarne le intenzioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tuo commento riguarda me o la lega?

      Elimina
  2. E' vero che la situazione è critica ma secondo me i recenti e recentissimi fatti di cronaca vengono strumentalizzati e amplificati.

    Ah, come vedi, son tornato attivo in rete ;)
    E ovviamente, per postare, devo inserire il captcha... dunque chiedo a Patalice e a chi verrà: anche voi dovete inserirlo? :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La strumentalizzazione è,ormai,il pane quotidiano della politica e dei media,quindi non dobbiamo certo meravigliarci di ciò...
      Il fatto è che non capisco il motivo per il quale chi dovrebbe fare qualcosa di concreto per "il buon nome dell'Italia" si impunta più sulla nazionalità di un ministro (per esempio) che su altri problemi...ovviamente,la mia non è una critica al nuovo governo poichè è ancora troppo presto per poter dire qualcosa a riguardo.

      Per quanto riguarda sto captcha,ho degli aggiornamenti: pare sia un default di Blogger che "l'ha inserito" in automatico. Purtroppo non so come eliminarlo!
      P.S. questa spiegazione m'è stata data da un'altra blogger,per questo lo so visto che ho più volte controllato e non appare come "inserito da me". Quindi,o non commenti più o te lo tieni :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...