Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

21/05/13

Classe 2000

<<...giovedì no che ho la partita di pallavolo,venerdì ho la cena di classe delle elementari,sabato quella delle medie...oddio! Devo dare la risposta per la rimpatriata con i compagni del liceo!>>
Non lo so,dato che ci sei perchè non la fai pure con quelli della materna? Oppure falla con gli ex vicini di culla della nursery dell'ospedale in cui sei nata!
<<Che sei scema! Guarda che è bello rivedere i proprio vecchi compagni di scuola...>>

Rimpatriate scolastiche: la resa dei conti.
Per quanto sia un momento bellissimo in cui i ricordi più felici riemergono alla mente su dal cuore,questa situazione comporta anche le due incognite "compagno di classe odioso" e "serata carica di sorprese non del tutto gradite".
La prima,per esempio, è valida perchè in ogni aula di qualsiasi istituto c'è almeno un compagno (o compagna) che proprio non siam riusciti a sopportare e del quale abbiamo perso ogni contatto fin dal giorno stesso del diploma.
Purtroppo però,se non siam noi stessi ad organizzarla riuscendo a fare una cernita in sordina,c'è il 90% di probabilità di ritrovarselo davanti. E pure seduto a lato.
Ma partiamo dal come viene organizzata la cosa:
una mattina,qualcuno si sveglia con uno strano senso di smarrimento. Guardandosi allo specchio e rendendosi conto di come la vita sia andata avanti senza avvertirlo lasciando diventare molte amicizie e molte situazioni dei vecchi ricordi ingialliti,elabora una malsana idea; organizzare una rimpatriata.
Spolverata l'agendina coadiuvata da Facebook,inizia dunque la caccia grossa ai compagni della V*inserire la sezione*.
<<Mmh...lui vive all'altro capo del mondo quindi non può venire, mentre lei non viene di sicuro come faceva per i compleanni...lui quella sera non c'è...>>
Da 20 e passa alunni a 10 adulti. 

Scelto il locale e deciso il giorno,è molto probabile che in tanti si preparino psicologicamente e fisicamente;ci sarà chi si fionderà da parrucchiere ed estetista per essere "bella/o così come un tempo" o "meglio di allora",ci sarà chi si riempirà di polvere del tempo per trovare le foto delle gite scolastiche o i diari pieni di dediche e chi ripescherà vecchi rancori.
Così,giunto il fatidico giorno,mi immagino scene simili che confermino la seconda incognita: abbracci calorosi,domande di rito ("come va,cosa fai,hai famiglia,hai più notizie della Bea della IIIC?") e sguardi gelidi tra chi,nei secoli passati,non si poteva proprio vedere.
<<Toh,guarda chi c'è...la Camilla, quella che mi rubò il fidanzato il primo anno...>>
<<Guarda che il tuo "ragazzo" non sapeva neanche che fosse fidanzato con te! E poi m'ha solo chiesto che ora fosse,mica me lo sono limonata in piena ricreazione!>>
<<Beh,ma io c'ho sofferto tantissimo e non ti perdonerò mai!>>
<<Ma se ti sei fatta SUORA?!?!?>>.

In più può succedere che l'invito alla serata venga esteso pure ai relativi partner dei partecipanti.
Ecco,questa è una cosa che sconsiglio vivamente. Non è carino assistere a scene come:
(ex compagno di banco) <<Oh,ma ti ricordi quando Beppe si innamorò follemente di Anna della IVD e si tatuò come lei la stellina sulla chiappa sinistra?>>
(moglie del Beppe) <<COSA?! Io sapevo che quella stellina se la fosse fatta durante il militare perchè salì di grado!>>
oppure a scene del tipo:
<<Senti Andrea,ma come mai hanno invitato quella baldracca di Carla della IIF? Ti ricordi, vero, quando il prof la beccò a sbaciucchiarsi con quello della V A?! Chissà se è rimasta sempre una tipa "focosa"...>>
<<...Quella è MIA MOGLIE.>>

Altra cosa assurda degli incontri con gli ex compagni è il vedere come tutto sia cambiato rispetto a gli anni precedenti;il fisico,la mentalità,le opinioni...e questo purtroppo non vale solo per chi osserva la scena ma anche per chi la vive,mettendosi di fronte alla dura realtà dei fatti:
<<....Scusa ma tu chi sei?>>
<<Sono Luca,terzo banco fila di sinistra...>>
<<Oh,Luca! Non t'avevo riconosciuto senza i tuoi boccoli biondi! Ehehe,adesso sei una palla di biliardo...>>
<<Già.Ma nemmeno io t'avevo riconosciuta! Un tempo avevi due tette che erano più dure del marmo e adesso le usi come sciarpa...>>
Ed infine,il gossip per eccellenza: il successo o meno degli assenti.
<<E' vera la storia che Gabriele è diventato un manager in America? Certo,è sempre stato un vincente al liceo ...>>
<<Ma che dici,Gabriele fa il lavapiatti al Mc Donald's sulla nazionale! L'ho visto io pochi giorni fa!>>
<<Davvero? Invece è vera la storia che Filippo ha tradito la moglie con una cinque anni più giovane?>>
<<No,a me avevano detto che se n'è scappato con un ragazzo...>>


Insomma, la rimpatriata di classe può sia minare il proprio spirito che gonfiarlo a dismisura;vedere chi è riuscito e chi meno rispetto a noi,notare chi porta male gli anni vissuti lontano dai banchi e chi no in confronto a come siamo cambiati noi, chi ha un bel ricordo della nostra persona e chi non ci può ancora vedere....tutto può stravolgerci.
E finita la serata tra risate e frecciatine,fra ricordi vergognosi e episodi spassosi,tutto confluisce nell'ultima frase di rito a cui seguono le solite risposte fatte.
<<Dai ragazzi,dovremmo rifarla! E la prossima volta dobbiamo essere TUTTI presenti!>>
"Sì","certo!","non vedo l'ora","aggiungimi su Fb così rimaniamo in contatto","il mio numero è sempre quello, chiamami".....
Mi ci gioco quello che volete,ma se mai avverrà un altro incontro credo proprio che il numero dei partecipanti si ridurrà a 5:
l'organizzatore,tre nostalgici e qualcuno totalmente neutro con il popcorn in mano, in attesa di qualche bella scenetta simile a quelle accadute l'ultima volta.

4 commenti:

  1. Mai fatta ufficialmente, solo una volta capitò (nel giorno della morte di Giovanni Paolo Secondo, ricordo molto bene) che ci ritrovammo per una pizza un po' di compagni delle superiori (circa il 60% della classe).
    Oddio, è brutto vedere come passano gli anni...
    ...per fortuna io resto sempre uguale :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad esser sincera sincera,ancora non ho fatto nemmeno una rimpatriata :D Però,stando a quanto raccontato dai miei genitori,dal mio ragazzo e da altre persone che già si son cimentate in questa "resa dei conti" credo di non aver esagerato nel descrivere così una possibile serata tra ex compagni :D Poi,ovviamente,ci son tanti altri fattori in gioco,com'è l'affetto e l'affiatamento che c'era già ai tempi del liceo e quello che è rimasto post diploma...ecc ecc!
      Il giorno della morte di Giovanni Paolo Secondo io ero ancora al secondo anno di superiori :S Come passa il tempo!

      Elimina
  2. Io al massimo "rimpatrierei" con la classe delle medie...con il buon 80% siamo ancora in buoni rapporti!
    Le rimpatriate del liceo le evito come la peste... quelli con cui volevo mantenere i contatti li frequento ancora, gli altri se li intercetto in tempo per strada faccio finta di non vederli, figurati passarci un'intera serata di mia spontanea volontà! Tra quelle che chiamavo le "miss",la signorinasotuttoio e quelli che quando garantivano che sarebbero andati interrogati volontari in una determinata materia, se ne uscivano il giorno stesso con "mièmortoilnonno per l'80esima volta" oppure "ho mal di pancia chiamo per tornare a casa" e inguaivano tutti!No no, li ho sopportati abbastanza quando ero costretta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda,ti capisco benissimo! Con alcuni degli ex compagni di liceo son rimasta in rapporti da totali "sconosciuti" (salvo due o tre ragazza -c'è anche da dire che eravamo 4 gatti in aula-) ma con quelli delle medie ho ancora ottimi rapporti :D Il problema è che eravamo 7 femmine su 20 alunni xD Infatti ho paura che,nell'eventualità in cui si organizzasse una qualche rimpatriata,sia l'unica ragazza XD E sinceramente mi secco a parlare di videogiochi & co xD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...