Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena,pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
. Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone,ideali o religioni, semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Le critiche costruttive e i consigli sono ben accetti. Grazie e Buona lettura.

23/08/13

Ciccio,lo vuoi un caffè?

Anch'io,come penso abbian fatto tutti,ogni qualvolta in cui sentivo nominare Francesco Bacone (al secolo Francis Bacon) mi ritrovavo con l'acquolina in bocca; l'idea di quel pezzo di pancetta fritta e ri-fritta,la croccantezza del suo grassetto,quel profumo di buono...
Aveva voglia la prof di filosofia a parlare della Metodologia Scientifica,del Nuovo Organo e delle sue riflessioni per la ricerca di un metodo di conoscenza della natura definibile come scientifico! Alle 13:00 era anche normale che mi venisse una fame da lupi e quel nome non aiutava!
Ma,mettiam da parte Ciccio Pancetta e parliamo della croce e delizia delle colazioni da campioni angloamericani.
Chiunque abbia soggiornato in un hotel qualsiasi avrà certamente notato che nella sala della colazione si possono trovare tutti gli alimenti presenti sulle tavole del mondo.
Cereali,yogurt,cornetti,ciambelle,uova al tegamino,
salumi,pane con l'anice,pane normale,marmellate,fette biscottate,Nutella nella confezione formato unghia che te spicci prima a leccarla direttamente da lì,formaggi di vario genere,sushi (giuro,beccato alle 8 del mattino nell'hotel in cui soggiornavo a Barcellona)...e tra tutti cosa spicca se non l'uovo e pancetta molto american style?
In fondo si dice che per avere la giusta carica mattutina bisogna assumere proteine e carboidrati,mica zuccheri! Anzi,al massimo si può prendere una bella spremuta di arance geneticamente modificate e con un'acidità 'che levati, giusto per partire in quarta con la gastrite.
Eppure,da brava italiana qual sono,per quanto possa amare o meno quella sfrigolatezza di trigliceridi che il bacon mi da,non riesco proprio a concepirlo come "primo odore della giornata". Il caffè sì,il cornetto caldo sì....ma il fritto di pancetta no.

Ora,a che si deve tale macedonia di grassi insaturi? Perchè sto parlando di cibi ipercalorici e filosofi? Perchè non sapevo proprio come introdurvi l'argomento di oggi che,comunque,si riesce a comprendere ed estrapolare dal contesto. Insomma signori miei,si parla proprio di bacon.
Aprite le orecchie,spalancate il portafogli e trattenete le risate/il rivolo di bava che scenderà dall'angolo della bocca perchè sto per parlarvi di un prodotto di cui non potrete più fare a meno. Che cosa?
Ah....ma semplicemente del CAFFE' AL BACON.
La Boca Java,questo il nome dell'azienda produttrice (stando alle mie fonti) ha pensato proprio alla monomania angloamericana per eccellenza. Come mai? Mistero. Purtroppo le suddette fonti non riportano alcuna motivazione di tale creazione da parte del "padre".
Quindi,giacchè la sottoscritta è portatrice sana di film mentali pluripremiati a gli Oscar,posso sicuramente dirvi che tutto ciò ha avuto origine da qui: un imprecisato giorno di un mese qualsiasi di chissà quale anno,il Mastro Geppetto del caffè si svegliò di malumore. Scese in cucina,posizionò la caraffa sotto la macchinetta del caffè,imburrò la padella e ci buttò dentro il bacon tra uno sbadiglio e l'altro. Resosi però conto dell'enorme ritardo sulla tabella di marcia,decise di prendere il caffè e continuare a cucinare la pancetta contemporaneamente. Forse a causa del sonno o dell'essere maldestro,nel momento stesso in cui aspettava che si raffreddasse il bacon ancora fumante,gli cadde il caffè sul piatto. 
<<Oh fuck! Già 'sto caffè è una very very ciofeca,ci mancava solo questo! No,i haven't time per rifare tutto! Lo mangio così!>>
Perciò,soggetto al poco tempo a disposizione per poter espellere il peso in eccesso e vestirsi per andare a lavoro,assaggiò il bacon imbevuto di caffè.
<<Mmhh,it is more good! Mo' lo propongo al capo....>>.
Insomma,com'è e come non è,sto caffè al bacon ha preso piede al punto tale che il produttore,per non deludere la clientela,giura e spergiura sulla conservazione del prodotto sostenendo che venga imbustato e sigillato nel momento stesso dell'acquisto per "non far perder il suo aroma inconfondibile". 
Siam sinceri:si può bere un caffè al gusto di carne? No,dico,capisco che alla fin fine in bocca i gusti si mischino anche se mangi prima uno e poi bevi l'altro...capisco che nello stomaco diventino comunque un'unica poltiglia indipendentemente dalla sequenza di inserimento...però dai,di 'sto passo che ci dobbiam aspettare? Il tè all'uovo fritto? La spremuta d'arancia al toast imburrato? O i cornflakes gusto hot dog?
Ehh,ma alla fin fine c'han fatto pure i popcorn aromatizzati al bacon;i cracker,le patatine,le bibite....Yes,it's true! Esiste pure la bibita,l'analcolico biondo che fa ingrassare il mondo. La Rocket Fizz Soda Pop & Candy Shop (altri due nomi no?),stanca della solita Coca,Fanta e compagnia bella ha pensato bene di immettere sul mercato la Soda Bacon oltre a gli altri gusti che,rimanendo in tema di alimentazione sana e genuina,riprendono i cibi base dell'America, come le ali di pollo fritte,il burro d'arachidi,il bufalo,la torta di zucca e la marmellata. Secondo i loro portavoce,pare che queste bibite riscuotono un discreto successo tra i consumatori,i quali si ritrovano con le papille gustative intente a far la ola mentre l'ago della bilancia che tengono in bagno ha fatto le valige per espatriare.
Infine mi pare giusto citare,rimanendo sempre in tema "mattina&colazione", la CREMA DA BARBA AL BACON (ovviamente Made in USA). La J&D's,azienda produttrice di tale cosmetico,ha pensato bene di mandarla sul mercato ricordandoci che si tratta sì di una crema da barba,ma vale come prodotto "di lusso". Infatti Justin Esch,ideatore e promotore del suddetto must for men,rincara la dose soffermandosi sul fatto che "niente è meglio del profumo di bacon poichè questo è il cibo dei campioni e quindi,se vuoi essere un uomo migliore,devi profumare di pancetta.".
In più l'azienda sopracitata non s'è certo fermata qui;esistono infatti anche le buste da lettere aromatizzate al bacon (solo nella parte in cui è presente la colla da leccare),vestiti al bacon,maionese al bacon e,in questo caso è ancora una promessa,bare imbottite di bacon.
Non per niente il loro motto recita "tutto dovrebbe avere il sapore di bacon".
Dunque,nella spasmodica attesa dei preservativi,degli assorbenti,dei fazzoletti,dello shampoo e della crema anticellulite al bacon,io vi lascio con queste informazioni.
E adesso scusatemi,ma m'è venuta fame!

4 commenti:

  1. Ma è per velocizzare la colazione!
    Hai due prodotti assieme!
    Sicuramente arriverà il succo d'arancia al sapore di uova al tegamino e il pane tostato al gusto di sushi :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda,mi rifiuto di provare questo caffè finchè non mi faranno la marmellata gusto Mc Chicken!! u.U

      Elimina
  2. 0_0 Non ci sono parole.
    Già quella brodaglia che ti propinano fuori Italia e chiamano caffè è imbevibile...non riesco a immaginare con questo splendido aroma cosa diventerà! Ma poi perchè devono "americanizzare" tutto? Come se noi da sicule lanciassimo la moda dell'hot dog con la cialda del cannolo al posto del pane(oddio forse una cosa del genere gli americani se la mangerebbero pure!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che non è una cattiva idea? Potremmo metter su un carretto di Cannhotdogoli! XD
      Comunque è vero,vogliono americanizzarci anche le cose più semplici :( E poi con il bacon che schifo,fosse stato il caramello ancora ancora potevo capire...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...