Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

18/09/13

Io ODIO Peppa Pig

Tanti lustri fa,spuntarono in tv i Barbapapà per divertire ed educare i bambini al rispetto per la terra,le persone,gli animali e qualsiasi altra cosa esistente, trasformandosi nella qualsiasi e riproducendosi per osmosi.

Pian piano,come programmazione vuole, furono messi in disparte in seguito ai cambiamenti di mercato e,al loro posto,spuntarono quegli esseri demoniaci chiamati Teletubbies; quattro fratelli (si spera) con strani sexy toys in testa,vestiti di colori sgargianti e carta stagnola. Quattro idioti che, credo, abbiamo circa trent'anni a testa ma si son sfondati talmente tanto di elio da parlare con una vocina orribile. Per fortuna, anche questi quattro cavalieri delle parole insensate son presto spariti dopo un paio di anni dalla circolazione lasciando uno spazio vuoto nei pomeriggi dei più piccoli e, mi auguro, liberando finalmente quel bellissimo bebè che tenevano segregato in un sole di pannolenci e che,ora come ora,c'avrà minimo sedici anni,i brufoli e il poster di Sasha Grey attaccato su qualche raggio  parete.
E si tirò un sospiro di sollievo insieme ad un sorso di idromele.
Purtroppo però,con l'avvento del digitale terrestre, qualcosa è cambiato minando così la pazienza dei genitori.
Non solo più canali che si vedono male/non si prendono proprio, ma anche due interamente dedicati ai bambini under sei anni. Ventiquattro ore no stop di cartoni animati educativi fatti di "dove si trovano i miei occhi?-pausa-esatto,sulla mia faccia di m....." che ti domandi pure quali bambini a due anni rimangano svegli fino alle 3 di notte per guardare 'sti programmi.
Tra questi, tra un trenino Thomas e un'anta dell'armadio di Chloe, è spuntata lei: PEPPA PIG.

Ok, rispetto ai Teletubbies è un pelo meno inquietante. Ok,rispetto ad altri cartoni animati non pone domande idiote....ma diamine,perchè ormai qualsiasi cosa si voglia regalare ad un infante o ad una persona sotto i diciotto anni è PIENA ZEPPA DI 'STO MAIALE?
<<E' la moda del momento..>> sarà pur vero ma qui mi sa che ai bambini viene fatto il lavaggio del cervello. Anch'io,quand'ero piccola,avevo le mie eroine e desideravo ardentemente qualcosa che le raffigurasse,ma non arrivavo a causarmi delle crisi isteriche se non ricevevo ciò che desideravo. In più,delle mie eroine c'era ben poco. Le cose per la scuola,le figurine,qualche sparuta bambola. STOP.
Ora come ora,invece,sulla compagna di classe del Pulcino Pio si trova di tutto.
Pochi giorni fa,infatti,con la scusa di non voler studiare sapendo di avere poco tempo a disposizione per farlo,son andata alla ricerca di un pensierino per una bambina. Prima ovviamente,per non fare grame figure,ho chiesto alla madre di questa frugoletta cosa le piaccia.
<<Guarda,basta che si sia stampata Peppa Pig e vai sul sicuro.>>
Sinceramente non era la prima volta che sentivo nominare questa Giuseppina Porcellina (dai che suona carino anche così) giacchè,qualche pasqua fa,son stata sguinzagliata da una mia amica per trovare il sacro ed irreperibile uomo di PP,oggetto di culto e venerazione da parte di sua figlia duenne che,ha risposto così alla semplice domanda
<<Che ovetto vuoi?>>
<<Pfeppa Pfig.>>
<<E se non lo troviamo?>>
<<Pfeppa Pfig o muoioh.>>
Dicevo....di conoscerla,'sta maremma maiala la conoscevo. Anzi,a dirla tutta ho anche avuto modo di vederla vis à schermo della tv. 

<<Amò,ma che guardi?>>
Peppa Pig.Devo capire perchè piaccia così tanto.
<<Ma a me sembra una min....>>
Emh.
(non diciamo parolacce che Peppa mi segue)

Perciò,armata di buona volontà,mi son fiondata in un negozio di giocattoli dove capeggiava un intero stand rosa e blu. Lo stand di PP.
Commessa:<<Salve,desidera?>>
<<Cercavo qualcosa per una bimba di cinque anni con PeppaPig.>>
C:<<Son rimaste poche cose dall'ultimo carico di oggetti a tema,ma troveremo qualcosa.Mi segua.>>
Armoniche,flauti,plastilina con cartamodelli,bicchieri,tovagliette per il pranzo a scuola,greambiuli,matite,luce per la notte,peluche di ogni grandezza possibile,personaggi in miniatura,costruzioni,tamburelli...
qualsiasi oggetto portava il suo nome.
C:<<Quanto vuole spendere?Ha preferenze?>>
<<Guardi,vorrei regalarle qualcosa che possa essere utile e un poco educativo..>>
C:<<Allora abbiamo la plastilina.>>
No che se la mangia.
C:<<Allora c'è il set cucchiaio,forchetta,porta-mangiare,borraccia e tovaglietta per la scuola.>>
Sì,e poi sua madre le fa le cotolette di maiale e alla bambina viene il trauma.
C:<<Altrimenti ci son gli strumenti musicali.>>
Per suonare L'inno alla Gioia a botte di grugniti?
C:<<Oppure i libri educativi.>>
Su come rotolarsi nel fango?
C:<<Ecco. I libri educativi da colorare.>>
Signori miei,tralasciando i disegni e le moli di pagine da colorare che avrebbero causato una bella tendinite alla poverina,volete sapere in che lingua era stato redatto tale tomo? No,ma che inglese che ormai lo parla meglio di me. No,neanche francese o cinese. ERA IN RUSSO.
<<Scusi,ma non lo vede che non è in italiano?!>>
C:<<Lo so,ma ormai abbiam talmente tante richieste su 'sta ***** di maiale che anche ai fornitori fondono le meningi.>>
<<Senta,allora mi dia il peluche.>>
C:<<E' rimasto solo questo del compagnetto di giochi di Peppa.>>
<<Cavolo è 'sto coso?!>>
Un coniglietto storpio,bianco e sporco. Richard è il suo nome. Da Riccardo Cuor di Leone a Richard  Coniglietto di Pezza.
Sincera? Non l'ho comprato. Non solo per le condizioni in cui versava,ma anche per il semplice fatto che non è Peppa. Cioè,quando un bambino si fissa su qualche cartone animato,quale tra i personaggi desidera per primo? Ovviamente il protagonista. Quindi,che senso avrebbe avuto portarle quel coniglio alla cacciatora se non possiede la Peppa? Me l'avrebbe fatto mangiare.
Insomma,tra magliette,porta penne,diari,pannolini,puzzle e bombe atomiche di PP,alla fine le ho preso un pensierino; la bambola di BiancaNeve con tanto di Sette Nani annessi.
C:<<Ma la bambina non voleva Peppa Pig?>>
Guardi,mal che vada ci gioco io.

16 commenti:

  1. Ha il facciano simpatico, anch'io ho un pupazzetto, ma ora mi è venuta a noia anche a me -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe se non l'avessero messa in ogni dove mi sarebbe rimasta indifferente :D Ci colpa il marketing !

      Elimina
  2. Ogni epoca ha le sue cose per bambini. Se i Barbapapà erano una cosa innocua e finanche carina, i guai sono arrivati coi Teletubbies e ora Peppa Pig... secondo me sono cose che fanno il lavaggio del cervello ai bambini!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Teletubbies son veri e propri esseri demoniaci! Quelli sì che deviavano i bambini! Per Peppa non saprei,l'ho vista troppo poco...magari,a differenza dei Tb e per quanto sia comunque un maiale,racconta storie un pelo più vicine al mondo dell'infanzia...no? o.O

      Elimina
    2. Ma non era meglio Babar?^^

      Moz-

      Elimina
    3. Non mi piaceva ^_^ Odiavo anche Heidi,PollyAnna e compagnia bella!

      Elimina
  3. Nessuna concessione alla spontaneità di una famiglia di maiali che si presenta con un grugnito? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla famiglia sì,alla dipendenza dai grugniti e al merchandising non tanto :P
      E poi,ovviamente,si tratta di un post ironico :)

      Elimina
  4. Io ho mia figlia peppa dipendente... È diventata una mania!! Però lei è fan di susi pecora... Che dici?? Le compro un pupazzo??? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh,se le piace più Susi che Peppa vai sul sicuro perchè mi sa che di peluche di Susi ce ne saranno a bizzeffe su gli scaffali dei negozi :D
      Però dai,infondo tua figlia è alternativa! Guarda Peppa Pig,ma preferisce un altro personaggio senza "massificarsi" :D

      Elimina
  5. Ma come scordare Dora l'esploratrice?? Quella rincoglionita! Comunque mi pare un filino assurda questa fissazione per un personaggio, ma d'altronde i bambini copiano gli adulti, e se poi tu magari non vuoi far fissare tuo figlio, ci pensano i figli degli altri a farlo restare di m...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dora l'Esploratrice? Quella per la quale crearono involontariamente un gioco dalla forma fallica che prima fece infuriare le madri e poi le rese più che felici giacchè vibrava? XD
      Comunque,secondo me,per quanto i bambini si possano fissare su un personaggio anche i genitori tendono a fissarsi su di esso,creando un circolo vizioso di oggetti inutili con il faccione di tale personaggio del momento xD

      Elimina
  6. Oddio anche io odio peppa pig così come odio hello kitty... forse perchè fanno talmente tanta pubblicità e oggetti in maniera esagerata che viene proprio a noia e non si capisce come faccia a piacere! Dai ai nostri tempi (che sfizio dire questa frase ahahah) i cartoni erano tutta un'altra storia e anche molto più seri e i disegni erano stupendi, adesso fanno 4 scarabocchi e diventa il cartone dell'anno =_= Che poi dico io ma perchè sintonizzano i figli su rai yoyo??? ma mettete un bel dvd disney tanto i bambini non conoscono la televisione e tutto il resto! La colpa è sempre dei genitori comunque XDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non parliamo di Hello Kitty!!! E' stata una mania assurda dato che fecero anche la raccolta dei borsoni,ombrelli,porta mangiare,beautycase e compagnia bella per ADULTE da comprare dal giornalaio! -.-
      Comunque tutto sommato non ci fa nulla se sintonizzano i bambini su Cartoonito o su Rai Yoyo,basta che lo facciano con moderazione :D Anche se,nulla batte la Disney,è vero! :D

      Elimina
  7. io faccio la bambinaia e posso assicurarti che nei momenti di panico (ossia quando piove e tocca rimanere in casa al pomeriggio) questo maiale con la sua stupida famiglia di maiali e amici annessi riesce a fermare i tre maschietti impazziti che sorveglio.
    non c'è art attack che tenga, gioco, puzzle, nascondino. niente cattura la loro attenzione per più di un minuto o due.
    Peppa Pig si.
    E poco importa se mandano in onda per tre volte di fila la stessa puntata in tre lingue diverse.
    Loro si calmano mentre io mi esaurisco con le canzoncine di Peppa Pig.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben arrivata nel mio spazio,Nabiki!
      Sul fatto che il cartone animato plachi le menti diaboliche dei bambini,non ho nulla da obiettare! Anch'io ho dovuto usarlo come "morfina" per delle piccole pesti,e con un paio di cuffie e un buon libro son pure riuscita a non esaurirmi con la sua canzoncina :D
      Però,ribadisco,il merchandising creatosi è al limite del tollerabile;dopo la fissa per Hello Kitty (vorrei ricordare la birra e gli assorbenti con su stampata la faccia di sta gattina),ora tocca a Peppa e francamente non se ne può più! Sembra sia l'unico giocattolo al mondo,mentre ne esistono di più interessanti....
      Per quanto riguarda art attack,diciamo che i bambini di oggi non son tanto illusi come noi,soprattutto per la consapevolezza che quanto fatto nel programma non è riproducibile in casa :D
      Era una fabbrica di illusioni e colla vinilica,altro che arte dai fa te! :P

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...