Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

16/09/13

Tutto per una Famiglia troppo grande

Tra meno di un mese ho 2 e dico 2 esami che,messi insieme,fanno 30 crediti. In più,come da copione,son uno dietro l'altro.
<<Abbè e che sarà mai,hai ancora tempo per studiare e una materia l'hai per metà pronta.>>
Sì,se non ci si mette la Segreteria Studenti.
Dicevo....tra meno di un mese ho due esami. E' Settembre ed è normale. Quindi addio a quei quattro bagni a mare,addio alla corretta depilazione,addio ai capelli sempre puliti e sistemati,addio alla vita sociale. Ecco,a quella proprio no.
Al di là del matrimonio di cui ho già parlato e che era in "cantiere" da mesi,questo Settembre riempie la mia adorata Poleskine (Moleskine tarocca). Nel giro di sedici giorni,infatti,ci son stati e ci saranno: due compleanni,un anniversario,un mesiversario (il mio),una nascita,visita per la nascita di cui sopra,rimpatriata parentale,cena in famiglia,mostra d'arte....
Così,se già l'idea di riprendere il solito tran tran mi fa scendere il latte alle ginocchia e mi fa venir voglia di mollare tutto e vendere il mio corpo alla scienza,l'idea di vedersi sfumare il poco tempo a disposizione per lo studio mi manda su di giri,su di gangheri e su di gamberi.
Ma la scena,ormai,è sempre la stessa.
Luogo- quel buco nero che altri non è se non la mia stanza.
Personaggi- la sottoscritta in tenuta da combattimento,il cane nel beato mondo dei sogni che ti vien voglia di sputare a chi ha inventato l'espressione "vita da cani" e mia madre che,come un'anima in pena,raminga per casa alla ricerca di qualcosa da fare o di qualcuno da disturbare prima di ritrovarsi di nuovo a dover domare una classe di quaranta bambini di età compresa tra il pannolino e il morbo che scende eternamente dalle narici e che verrà inevitabilmente spalmato sui suoi golfini.
<<Per il teorema fondamentale dell'algebra la disequ....>>
Mamma:<<Figliolaaaaaaahhh>>
Io:<<dimmi.>>
M:<<Hai da fare questa sera/domani a pranzo/domani sera/in questa vita?>>
I:<<Sì. STUDIARE.>>
M:<<Ah no è che c'han invitati qui/lì/là/ma n'do stà....>>
I:<<Allora,io potrei anche venirci ma a condizione che SI TORNI PRESTO.>>
M:<<Ma che dici,ovvio che torniam presto così perdi solo mezza giornata di studio.>>
Ora,che io sappia le giornate durano 24 ore e non 48 o 72. 
Quindi perchè ieri siam partiti alle 10 del mattino e siam tornati alle 19? Che poi voglio dì,son 9 ore non solo insieme a tutti i parenti (tavolata di venti persone),ma avete anche costretto quella povera anima pia del mio fidanzato a venire con noi.
Certo,la scampagnata a base di funghi,carne,funghi,carne,funghi ripieni di carne,carne ripiena di funghi,caffè al fungo e amaro alla carne è stata divertentissima....
certo,i miei cugini son fantastici salvo tono di voce monfiano del neo adolescente di turno e l'urlo tarzanico "Mamma,CACCA!" della cuginetta piccola del momento...
ma diamine,non si poteva fare ad Agosto?
<<E dove li trovi i funghi freschi ad agosto?>>
In piscina.

Immaginatevi dunque la combriccola che,come dei carovanieri alla conquista del West,si dimenava curve curve alla ricerca di un locale immerso nella natura più incontaminata,lontano da wifi e reti mobili disponibili (per la "gioia" della cuginetta tablet munita).
Antipasti numero infinito,primi num. due,secondi num. 4,contorni num. 3,caffè,dolce,ammazzacaffè e vino a volontè. Da ciò si può dedurre come sia stato il dopo pranzo; auto posteggiate in cerchio,musica a tutto volume,adulti che ballavano dimenando fianchi ed ernie,adolescenti pronti a scattare foto ad ogni foglia e bambini con la terra arrivata sulla punta dei capelli.
Tra questi scalmanati,quel pover'uomo del già citato fidanzato che avrà di certo pensato "ma chi me l'ha fatto fare?".
Tra i ballerini occasionali,gente con due lauree a capoccia e titoli accademici che ne precedono il cognome.
In quella bolgia,la sottoscritta cadeva nel triviale causa macchina fotografica caduta a terra con l'obiettivo aperto e relativa ammaccatura.
In quel marasma,anche l'intelligentone del "oh,ma ormai son le 16 che ne dite se ci prendiamo un gelato?".
Siam tornati alle 19 con la pancia a cocomero e una profonda invidia verso la cuginetta piccola che bellamente ronfava nel suo passeggino dei Barbapapà. Siam tornati alle 19 con poca fame e tanto sonno.
E stamane mi sarei dovuta svegliare alle 6 per studiare.

Sempre lì,la mia stanza.
I:<<Allora,*aughhhhhh*(è uno sbadiglio non il verso indiano),ponendo l'equazione dif....>>
M:<<Figlioooolaaaaahhh!>>
I:<<Ahh?!>>
M:<<Stasera tu e A. avete da fare?>>
I:<<Sì,digerire il pranzo di ieri.>>
M:<<No perchè stasera siam a cena fuori e ovviamente DOVETE venire. Tanto torniamo presto..bla bla...mi devi far vedere le foto di ieri bla bla...>>
Non so più cos'abbia detto nè quando sia uscita dalla mia stanza. So solo che mi son svegliata con la pagina numero 450 del libro attaccata alla faccia.
Fidanzato:<<Amore,dobbiam comprare il regalino per la piccola e quello per la festeggiata e poi che facciamo,ci usciamo qualche sera con Tizio,Caio e Sempronio?>>
Padre:<<Questi son i giorni in cui posso accompagnarti alla Segreteria che c'è il Tondo sotto lavori e non ci si può muovere....>>
Cugina:<<Quando dici tu ci vediamo che ti faccio la manicure!>>
Cugino:<<Senti,che mi dai una mano con la biologia?>>
Cane:<<Bau bau.>>
Adoro la mia famiglia. Ma ci son certi momenti in cui vorrei fossero un pelo più assenti. Un poco di silenzio,il piacere dell'ozio,la stizza della noia e del voler fare qualcosa.
Però,se il 16 settembre di 25 anni fa quella donna che mi pone domande ogni due e tre e quell'uomo che si ostina ad accompagnarmi in facoltà con la motocicletta anche se cado dal sonno non si fossero detti Sì,io non sarei qui.
Non sarei salita sulle spalle del cugino più grande come quand'ero piccola,non avrei coccolato la cuginetta,non avrei ricordato chi non c'è più con un pizzico di nostalgia e in compagnia dei presenti,non avrei stretto la mano al mio fidanzato per spiegargli che è libero di farmela pagare portandomi in qualche cena della sua famiglia...e non sarei qui a scrivere l'ennesimo papiro sulla mia vita.
Perciò scusatemi,ma vado a prepararmi. Stasera  ho una cena importante e lo studio può attendere.

8 commenti:

  1. Eh ome ti capisco, sarà per questo che decisi di andare a studiare in un'altra città. Quando arrivava settembre, mettevo le mie quattro cose in valigia e tornavo nella mia cara casa da studente fuori sede dove c'eravamo solo io e i libri... ma tanto, grazie al telefono, internet, piccioni viaggiatori, i miei riuscivano a disturbare il mio studio comunque... che poi quando si studia è un attimo e la concentrazione va via... ma fatti forza e coraggio che ce la puoi fare! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I genitori riescono a "dar fastidio" anche dall'altro capo del mondo xD Mettiamo in conto anche la poca voglia di studiare e.....no,non ce la posso fare xD

      Elimina
  2. Ahaha! Beh, che dire... è il classico superpranzo coi parenti.
    Che poi, potevi anche dire di no, che non moriva nessuno (io ne ho mancati diversi...). Ma semplicemente tu NON volevi mancarlo XD

    Una cosa: non devi rinunciare alla tua agenda, per i due esami. Anzi, usa gli eventi (nascituro, compleanni ecc) come cose che ti scandiscano bene lo studio. Io facevo così, in questi ultimi anni e mi sono laureato prima dello scadere del tempo, prima della mora eventuale e delle tasse da pagare entro tot ore con "questo messaggio si autodistruggerà dopo 2 minuti"

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh,diciamo che al 50% NON POTEVO mancare e al 50% VOLEVo andarci :D E' scesa per pochi giorni una cugina che non vedo da dieci anni circa,quindi m'è sembrato scortese dire di no xD Ma tranquillo che a molti altri son mancata :D
      Comunque,date le tue perle sullo studio, perchè non scrivi un post con tutti i tuoi metodi? Te ne sarei grata xD

      Elimina
  3. Ecco perché penso che chi si laurea in chimica, fisica, matematica, ingegneria, e cose simili sia un essere superiore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o.O Perchè cerco di gestire famiglia e studio o perchè non son ancora finita alla neuro? XD
      Ti ringrazio per queste affermazioni sebbene credo che manchi ancora molto alla mia laurea giacché i miei professori non la pensano come te (almeno,non lo pensano per gli studenti visto l'ingente egocentrismo di alcuni...) :)

      Elimina
  4. Intanto auguri ai tuoi genitori! :)
    Io quando studiavo fuori il 31 agosto ero già in fuga a Roma,perchè in casa eraim possibile concentrarasi. Poi c'era pure il ricatto morale "e ora te ne vai, non ci vediamo più, facci contenti ecc" Per la specilistica ho dovuto riadattarmi a studiare a casa e ho fatto veramente fatica. Infatti la settimana prima, quella cruciale del ripasso, fuggivo a CittàLavoro da A. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi state facendo venir voglia di studiare fuori xD
      Comunque è vero,il ricatto morale è il peggiore anche se studi "in casa" perchè c'è sempre quell'occasione "speciale" a cui non puoi mancare!
      Grazie per gli auguri :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...