31/10/13

Dolcetto,scherzetto,crisantemo o esaminetto?


Si sveglino le streghe,è giunto Halloween.
"Non è una festa italiana,buuu buhh","Non è una festa cattolica,a morte a morte!","E' una festa satanica,chiamate Milingoooo".
Avete finito?
E' una festa,diamine,che c'è di male? E' solo un motivo in più per travestirti,fare gli scemi e star svegli fino all'alba.
In più spiegatemi perchè,voi adulti,trovate tale festività anglo-americana così poco adatta per dei bambini quando loro stessi sono i primi a divertirsi.
Cioè,i bambini sanno che è tutta una messa in scena per esorcizzare le paure e voi fate i rompip  distruttori di cioccolatini nel secchiello a forma di zucca?
"Ma noi festeggiamo l'Ognissanti". Festeggi cosa che se non fosse scritto sul calendario nemmeno c'andresti al cimitero?!
Che poi,a mio avviso,il ricordo di chi non c'è più è qualcosa di più puro dei crisantemi a 5 euro l'uno.
O del vestirsi di tutto punto per farsi vedere da chi è davanti alle tombe  per salutare i propri cari.
Insomma,se non c'è bisogno di Halloween in quanto festa non italiana,non dovrebbe nemmeno esserci bisogno della festa dei Morti per rammendarci che loro han fatto parte della nostra vita.


Ok. Ho finito il mio sermone vanveroso stile Nonno Simpson travestito da Brunetta.
Signore e signori,siete pronti per festeggiare? Avete già sistemato il vostro costume,i capelli ed il trucco? Buon per voi. Io invece,tra poche ore,debbo andare a lezione e,stasera, mi sa proprio che mi sfonderò di film  (non horror).
Per carità,non che non voglia festeggiare Halloween con quei suoi colori cupi,le storie di terrore e la gente in maschera.
Non che non voglia mangiare dolciumi fino a scoppiare,bevendo blody's Mary come se non ci fosse un domani (anche se il blody's Mary mi fa schifo)....è che non ho organizzato nulla con gli amici.
In più ho una bellissima sciatica che mi impedisce di muovere il bacino a ritmo D'Agostino.
Insomma,non ho l'età. Sebbene abbia in mente milioni di travestimenti (economici) e sebbene sia stata invitata a vari eventi mondani,non ci riesco. Sono in versione apatia.
Il motivo? Niente,ho ricevuto uno scherzetto di Halloween anticipato.
<<Oh,ma lo sai che il prof vuole fare l'esame a dicembre?>>
<<Meeh,bello così ci leviamo il pensiero prima delle vacanze di Natale!>>
<<Veramente l'esame è il 28 DICEMBRE.>>
Ahhhhhh?!!?!?!?
Ora,non per far la polemica..........ma che diamine s'è sniffato il prof?
Il 28 dicembre? In piena preparazione del cenone di capodanno e in piena digestione del pranzo di Natale?!
Magari potrei capire che,per problemi di organizzazione d'esami,questo fosse l'unico giorno disponibile...ma diamine,meglio farlo a fine feste,no?
Tra l'altro,non ha una famiglia con cui festeggiare?
<<Certo che ha la famiglia con cui festeggiare...e festeggerà alla grande! Mica deve studiare.>>
Effettivamente il ragionamento non fa una grinza.
Mentre lui starà in panciolle seduto davanti ad un caminetto,con il golfino rosso fatto a maglia dalla moglie e un comodo paio di pantofole ai piedi,noi poveri studenti saremo segregati in camera ad adornare il libro con lacrime e foglie di stelle di Natale.
Mentre lui sorseggerà del buon whisky giocando a tombola con i parenti,noi daremo i numeri ripetendo per la milionesima volta la stessa formula.
Mentre riceverà doni e auguri facendo "oh-oh" con modi ironici,noi verremo bannati dalla lista dei parenti che ci tengono tanto alle tradizioni e non accettano un tuo "non posso venire,debbo studiare per un esame".
In confronto,Ebenezer Scrooge era un uomo pio e giusto.
Che poi,a dirlo ai parenti,nemmeno ci credono.
<<Sai,giorno 28 dicembre ho un esame.>>
<<Inventati un'altra scusa per non andare alla megatombolata del prozio Peppe.>>
<<Ma è vero!>>
<<Sehhh,balle. Quel giorno la facoltà sarà chiusa.>>
Giusta osservazione. Non solo  prof. Scrooge rovinerà le feste a noi studenti,ma romperà le palle anche a coloro i quali dovranno lasciare amici e atmosfera natalizia per render operativa la facoltà.
Dovranno arrivare prima di noi e,con lo zabaione ancora in circolo,accendere tutte le luci,far cambiare l'aria alle stanze,controllare che gli studi dei professori siano in ordine....
in sintesi,faranno gli straordinari durante le vacanze natalizie e molto probabilmente non verranno pagati.

Vogliamo inoltre avere un poco di considerazione per gli studenti fuori sede? Per quei poverini che già vedono le pene dell'inferno dantesco durante il periodo delle lezioni? Che vivono a miglia di distanza dai propri affetti,dal proprio confort e dal proprio cesso?
[Ho detto cesso,lo so. E' che molti/e miei/mie colleghi/e sostengono di non riuscire ad andare di corpo nel bagno delle case da loro affittate perchè non ritrovano la giusta "concentrazione". Oh,son traumi!]
Come si può pretendere che vengano a far esame il 28 dicembre con tanta gioia nel cuore?
[OK,nessuno ha mai gioia nel cuore quando si parla d'esami,ma qui si vuole toccare le corde del cuore di Scrooge.]

Come non ci si sente in colpa al pensiero che queste povere anime candide debbano rimanere in una città diversa dalla loro per studiare?
E' vero che potrebbero benissimo tornare a casa l'ultimo giorno di lezione e poi viaggiare solo in quella occasione. Però mettetevi nei loro panni! Provate voi a tornare a casa,dare un'occhiatina veloce ai parenti e all'albero,e a chiudervi in un antro oscuro,con un tomo grande quanto uno schermo 25 pollici alla luce fievole di una candela!
Pietà,signore! E' la festa di Natale.

<<Ah,mi son dimenticata di dirti una cosa.>>
<<Spara.>>
<<C'è un altro esame a gennaio per un'altra materia.>>
<<E quand'è? Il 14?>>
<<No. Il 5.>>
<<Sai che ti dico? Stasera mi travesto e vado a ballare fino a quando non stramazzo per il dolore ai piedi e/o per la sciatica.>>
<<E da cosa ti travesti?>>
<<Indosserò i panni di un mostro che terrorizza tutti gli studenti universitari indifesi,fuori sede o meno che siano.>>
<<Da professor Scrooge?>>
<<Esatto.>>
<<Perfida!>>

8 commenti:

  1. Per fortuna, in dieci anni di onorata (!) carriera universitaria, non mi è mai capitata una cosa del genere. Ok, scazzi di vario tipo, esami rimandati, prof assenti ecc... sì.
    Ma esami in condizioni stronze, per fortuna, NO.
    Io credo che non si rendano conto. Sono dei pazzi.
    il 28 dicembre si è in piene vacanze scolastiche. L'università stessa ha un calendario di chiusura.
    Inoltre, appunto, i fuori sede come fanno? Chi ha prenotato viaggi? Chi è tornato a casa?
    No, questa è mancanza di rispetto, altroché.
    Spero che quel professore cambi idea, o davvero gli si deve augurare di mangiare l'ultimo panettone della sua vita. Perché è irrispettoso e infame.

    Buon halloween! Non ho nulla contro questa festa (ma preferisco il nostro S. Martino), ma stasera festeggerò. Non Haloween, però: faremo una festa anni '50 :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una festa anni '50? Simpatica come idea!
      Comunque,tornando al discorso esami che dire? Probabilmente potrebbero esserci dei disguidi interni che han portato il prof a prendere il primo giorno disponibile per l'esame,ma non penso che ci sian SOLO ed esclusivamente QUEL giorno. Ripeto,fosse stato quello del 28 il 5 gennaio e quello del 7 gennaio il 14,era più tollerabile. Ma non lo dico solo per me,sebbene per le lezioni debba fare ogni giorno 60 km tra andata e ritorno;lo dico per chi è pendolare con chilometri di distanza ben superiori ai miei! E' pesante come impresa e mi ci gioco la testa che molti preferiranno non presentarsi oppure non potranno viaggiare!
      Inoltre pare che il prof sia fermamente deciso a non cambiare idea -.-

      Elimina
    2. Beh, allora che il prof mangi l'ultimo panettone :)
      E' una cosa INGIUSTA, davvero... INFAME.
      Non tiene rispetto della gente.
      A sto punto chi gli impedirà di mettere un esame il 17 agosto?

      Moz-

      Elimina
    3. Beh,nella mia facoltà si racconta che un professore mise l'esame di Organica il 14 AGOSTO. :D

      Elimina
  2. ..azzo!!! In bocca al lupo cara!! E mi lamento io solo perchè stasera mi tocca lavorare invece che andare a festeggiare Halloween da qualche altra parte!!! :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Candy life :)
      Ovviamente,come se non bastassero la lieta novella e la sciatica,m'han soppresso il treno ^_^
      Quindi questo pomeriggio mi toccherà studiare (beh,anche a lezione avrei "studiato",ma tant'è....)

      Elimina
  3. Ma è un'assurdità! Che caspita di date sono? Ma poi se l'attività didattica è sospesa questo genio come fa a fare esami? Li dovrà comunque registrare con un'altra data no?! Bah comunque è assurdo... certo che poi la gente corrompe i segretari e si fa registrare 19 esami!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'esame verrà registrato durante la sessione invernale...per questo secondo me si potrebbe benissimo spostare la data!
      Ribadisco,comunque,che per aver dato un giorno del genere ci sarà stato qualche motivo burocratico o di simile faccenda...però dai,preferivo fosse il 5 gennaio!!!! Almeno una poteva fare qualche "pausa dallo studio" per vivere il natale!
      :(

      Elimina

Post Simili

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...