11/11/13

E' un periodo un po' così? E allora FESTA!

Vediamo vediamo vediamo.....cosa caratterizza,nel pensiero collettivo,una donna?

-le tette 
-i fianchi larghi 
-la cellulite
-il trucco
-i capelli lunghi
-lo smalto sulle unghie
-le scarpe con il tacco
-le gonne
-i gioielli
-il non saper guidare

Come no..... queste son cose che dite voi omini di scienza pieni di clichè e frasi fatte.
Personalmente,conosco UOMINI con le tette aventi cellulite annessa (ebbene sì,anche gli uomini possono avere la cellulite e le smagliature,soprattutto in gravi 
casi d'obesità); ho visto personaggi dello spettacolo e non con un makeup migliore del mio (David Bowie,Morgan....),con capelli che levàte Rapunzel (esempio? Ozzy Ousborne,i Led Zeppelin....) e una manicure da far invidia alla donna con le unghie più lunghe del mondo.
Taluni,invece,li ho visti con indosso certi monili ai loro polsi,alle dita, e/o al collo che nemmeno S.Agata a festa viene adornata così.
A detta di ciò,mi pare anche giusto ricordarvi che esistono sia le gonne che le scarpe con il tacco per veri uomini.
Per quanto riguarda il fattore guida poi,nemmeno voi siete questi gran piloti e prova ne è la vostra completa sconoscenza della freccia,della cintura di sicurezza e del non mettersi al volante dopo una pinta di birra.
Indi per cui poscia,cos'è che realmente caratterizza una donna?
Il metter al mondo dei figli? Fuochino....
Il saper fare più cose contemporaneamente? Fuocherello...
L'intelligenza? Ci siamo.....
La somma pazienza nel sopportarvi quando siete malati o quando avete delle fisse? Eh....
Le mestruazioni? TOMBOLA!

Se c'è una cosa che un uomo non potrà mai levarci è quell'atavico ciclo e riciclo mestruale.
Quel pre,durante e post. Quel dolce-salato-dolce-malox che ci accompagna fin dal passaggio tra la bianca infanzia e la rossa adolescenza,con la spasmodica attesa della menopausa.
Quel "Scusa se mi vien voglia di staccarti la testa a morsi,ma sono indisposta".
Quel "Sicuro di amarmi? Sicuro?Perchè c'hai pensato per due secondi? Oddiooo,non mi amii" (più pianto)
Quel "Ma perchè parli? Zitto!"
Quel "ho messo su tre chili ma non perchè mi son abbuffata di kebab!".
Quel "non posso fare il bagno,quindi non dirmi quanto sia magnifica l'acqua o giuro che ti sparo.".
Quel "non lagnarti se stasera non possiam darci alla pazza gioia,perchè se non mi fossero venute a quest'ora saresti svenuto per il terrore di diventare padre." .
[variante della precedente fase: quel "che bello non sono incinta ma cazzo che dolore!"]
Quel "ma proprio oggi che ho un esame/il colloquio di lavoro/
mi sposo/mi laureo?".
Quel "ma proprio oggi che volevo mettere il tanga di pizzo per la nostra cenetta romantica?".
Quel "uccidetemi,ora!".
Quel "bluerrrghhhh" (onomatopea del vomito).
Quel "voglio un bagno!"
Quel "amore,io vado avanti e tu guardami il culo per dirmi se mi son macchiata." (ripetuto ogni due secondi).
Quel "ammazza che brufolo.".
Quel "no,non mi son rifatta le tette,idiota!".
Quel "CIBOO! ADESSO!" .
Quel "TU non puoi capire.".
Quel "Perchè son nata donna?".
Quel "Scusa,hai un assorbente?".
Quel "Da domani mi faccio prescrivere la pillola.".
Quel "No,non sono incinta! Ho solo la pancia gonfia per le mestruazioni."


Insomma,non possono levarci il nostro periodo.
Ed è per questo che nasce The Period Store. Il locale-negozio-sito dedicato a quei giorni rosso comunista.
Perchè c'è sempre un motivo per festeggiare sia a casa che nel ristorante/pub/quello che volete voi a noi dedicato.
Come? Niente di più semplice.
Se vi trovate dalle parti del The Period Store,basta solo munirsi di uno stomaco abbastanza capiente per poter mangiare tutti quei prelibatissimi piatti a tema mestruale. Ovviamente,non si parla di cibi e bevande a base di sangue mestruo come il profumo ideato da Lady Gaga, ma di alimenti a tema.
Forme vulviche o vaginiche,colorante rosso e chi più ne ha ne metta per un party all'insegna delle ovaie che si torcono e contorcono.
Il tutto servito da dei camerieri-modelli mancati per ringalluzzire la propria sessualità.
E chissà se son 
pure pagati  per dire qualche parolina di conforto alle clienti come "oggi sei bellissima" , "ma quanto sei dimagrita?" e "questo vestito ti sta d'incanto".

Se,invece,non vi va di raggiungere il The Period Store perchè i crampi non ve lo permettono o perchè il divano è l'unico "essere" con cui vorreste festeggiare questo momento (insieme al wc),l'omonimo sito viene in vostro aiuto. Basta iscriversi e ogni mese si riceve un pacchetto "salva periodo".
Cioccolata,assorbenti,moon cup,tisane,tea,antidolorifici....
tutto quello che può alleviare il dolore arriverà comodamente a casa vostra. Escluse le borse dell'acqua calda e le mutandone della nonna,presumo.

Sincera? Mi piace come idea. Solo che mi domando perchè dobbiam festeggiare esclusivamente per quei cinque/sei giorni.
No,dico,le mestruazioni comportano fasi ben più lunghe! Quindi,di giusto,si dovrebbe festeggiare anche durante il premestruo e il postmestruo.

Proprietari del The Period Store? Ascoltatemi perchè ho qualche consiglio da darvi che,se seguirete,vi frutterà tanti guadagni in più.

Durante la fase premestruale noi donne siam leggermente irascibili. Poco,ma lo siamo.
Una parola di troppo o una di meno,un complimento non fatto al momento giusto o uno detto al momento sbagliato,un piccolo intoppo e tanto altro possono farci andare fuori di senno. Per questo sarebbe bellissimo se,in quegli istanti fatti di istinti omicidi e violenza,avessimo a portata di mano un sacco da box su cui appendere la foto di qualcuno che ci fa incavolare.
Guantoni rossi per rimanere in tema,e giù a dar pugni.
Oppure,data anche la facilità con cui ci emozioniamo durante quei giorni,potreste mandarci uno stock di film strappalacrime o delle foto di cuccioli.
Così una si siede,guarda qualche minuto di film/qualche foto,e inizia a piangere come una fontana scaricando i nervi.
Altrimenti,se si vuole evitare la fase pianto,sarebbe bellissimo avere un pacchetto beauty: massaggi,parrucco,trucco,manicure...tutto per farci sentire più belle.
Poi,se proprio volete farci felici,dateci una tessera sconto 50% per i migliori negozi, più commessa non anoressica e non stronza che ci aiuti a trovare i giusti capi per noi senza quel suo ghigno di commiserazione per il nostro rotolino di pancetta.


Infine,per quanto riguarda la fase post mestruo,l'idea del pacchetto estetico ritorna con una piccola aggiunta: ceretta. Ceretta a fiumi giacchè,in quei giorni,non abbiam nemmeno la forza per farci uno shampoo,figuriamoci per il mantenere le gambe lisce come il culo di un bebè.
Ceretta in ogni dove,dicevo,magari fatta da un bellissimo estetista di un metro e ottanta (preferibilmente etero,non tanto per idiote discriminazioni quanto per la conferma delle sue parole) sempre pronto a farci notare quanto siam belle e radiose (e quanti pochi peli abbiamo).
Post pacchetto bellezza,com'è logico che sia,consiglio una festa a base di cibi light ma gustosi,musica e pantaloni bianchi che più bianchi non si può.
Anzi,volete un consiglio per i cocktail? Bloody Mary. Bloody Mary come se piovesse (non lo ripeto per la terza volta altrimenti mi spunta Mary alle spalle).

Ogni mese è composto da quattro settimane,e ogni ciclo è composto da tre fasi.
Direi che si può fare,no?
E adesso scusatemi,ma m'è venuta voglia di un panino con salame,maionese,cereali al cioccolato e caramelle gommose.
Chissà perchè...

9 commenti:

  1. Aggiungici anche un po' di gorgonzola e marmellata di prugne, nel panino!! :)
    In ogni caso, ti assicuro che anche gli uomini hanno il loro periodo "down", dove si è più irascibili.
    Ma la risolviamo davanti ad una birra e con una bestemmia al bar XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi piace il gorgonzola xD
      Ecco,lo vedi? Anche tu vorresti un periodo rosso! Avete l'invidia delle ovaie!

      Elimina
    2. In realtà i maschi lo hanno, senza perdite di sangue, ma solo scazzo XD

      Moz-

      Elimina
    3. E no,non potete avere solo lo scazzo senza i dolori! O tutto o niente! xD

      Elimina
  2. Io a volte sembro mestruato, e il mio colon irritato è come un'ovaia sanguinolenta, e la colite è come un parto, quindi vi comprendo benissimo, quindi donne che mi state leggendo sul fantastico blog di L. non mi rompete le scatole ve ne prego!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non parliamo di colon irritati e colite (o colecisti) che qui il blog mi diventa peggio di Medicina33 xD

      "Fantastico Blog"..... ma graaazieeeeee ^_^ Almeno tu non mi chiami Rita Repulsa!!! :*

      Elimina
    2. Ecco XD

      Non so nemmeno chi sia sta Rita, tutta roba inventata da Moz!

      Elimina
    3. =O ma come?!?!?!?!?!?!?!? Cerca su Wikipedia e rimedia alla lacuna! :P

      Elimina
    4. Aaaaaah ho capito chi è!! Non conoscevo il nome!!

      Elimina

Post Simili

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...