Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena,pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
. Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone,ideali o religioni, semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Le critiche costruttive e i consigli sono ben accetti. Grazie e Buona lettura.

09/12/13

A Natale puoi...


Ecco,meno uno.
<<Uno cosa?>>
Giorno di festa.
<<Eh?>>
Ma sì il giorno dell'Immacolata.
<<Ah,pensavo avessi fatto fuori qualcuno.>>
No,almeno non per il momento.
<<Che sei scema?>>
Perchè?
<<Vuoi sfogare la tua rabbia nel periodo di Natale?>>
Oh,ma che vuoi? A Natale puoi.
<<Adesso parli per citazioni?>>
Credo sia proprio questo lo scopo delle pubblicità. Farti il lavaggio del cervello finchè non canticchi il loro jingle o citi le loro frasi ad effetto.
<<Potresti resistere citando qualcosa di più interessante...>>
What else?


"A Natale puoi fare quello che non puoi fare mai". E' questa la frase più ricorrente durante gli stacchetti pubblicitari natalizi.
Un pandoro,tanti bimbi rapiti dal Piccolo Coro dell'Antoniano e questa frase mandata in loop.
E da quanti anni,ormai,si ripete questo mantra?
Dieci? Quindici?
Io ho perso il conto (e Internet non mi viene d'aiuto).
Ma,oggi non voglio parlare di pandori,panettoni e quant'altro sia pieno di strutto e zucchero. No,oggi voglio proprio soffermarmi su questo meraviglioso consiglio: a Natale puoi fare quello che non puoi fare mai.

Estrapolando tale affermazione dal testo e contesto della canzone (che scopro esser stata scritta per la cantante Alicia e non per i bimbi belli dello Zecchino D'Oro),l'analisi del messaggio intrinseco (o estrinseco,fate voi) è alquanto complessa ed articolata.
A Natale puoi. Cosa?
Fare quello che non puoi fare mai. Tipo?
Immagina,puoi. Che c'entra Clooney?

Dicevo...ah,sì,ho cercato di capire cosa si può interpretare da questa massima filosofica pandorizia.
Così,uscendo il Ruotolo che è in me,ho indagato tra i miei amici.

Dunque,ecco a voi l'elenco dei "puoi".
 
A Natale puoi....

-mangiare così tanto da far piangere la scheda della palestra.
-dormire come se non ci fosse un domani.
-uccidere qualcuno perchè a Natale puoi.
-sfondarti di film idioti.
-mandare a quel paese il bambino di Mamma ho perso l'aereo.
-e pure quello di Mamma ho preso la varicella/morbillo/una esantematica a scelta.
-ah,mandare a quel paese il Miracolo nella 34esima strada.
-dar fuoco alla pellicola di Ghost.
-girare per casa in pigiama fino a quando non prenderà vita propria.
-leggere.
-cazzeggiare.
-creare video natalizi idioti con i volti dei nostri amici su corpi di elfi.
-rispolverare i giochi da tavola di quando s'era bambini e perdere i dadi dietro la credenza.
-barare a tombola.
-perdere soldi.
-vincere soldi.
-riempirsi la bocca di arachidi caramellate fino a quando non cadranno tutti i denti.
-capire il senso del torrone.
-ripulire la propria tana.
-non ripulire la propria tana.
-naufragar me dolce in questa vasca da bagno.
-mandare lettere intimidatorie al/alla proprio/a ex.
-spettegolare senza ritegno.
-vivere sotto il plaid e sul divano.
-cantare insieme a Lumière.
-cantare insieme a Cenerentola.
-cantare insieme a tutti i personaggi Disney.
-storpiare le canzoni inglesi senza alcuna remora (wuiwisciuammericrismassssss)
-uscire per comprare i regali ai parenti/amici e tornare a casa con tantissimi oggettini inutili per sè stessi.
-andar fuori di matto per i regali.
-odiare il Natale.
-illuminare i propri balconi con orribili luci stroboscopiche.
-impiccare  i Babbo Natale alle ringhiere.
-comprare un vestitino carino in vista del Capodanno (che non si riuscirà ad indossare grazie ai chili accumulati pochi giorni prima).
-augurare tanta sofferenza a quella stronza della tua collega che non t'ha passato le slide del prof.
-augurare un bel raffreddore al prof.
-stare in famiglia.
-non voler più stare in famiglia.
-litigare con il fidanzato per l'acquisto di una carta a Mercante in Fiera.
-travestire il proprio animale domestico da Babbo Natale,fotografarlo e caricare tale foto su tutti i social network.
-mordere/graffiare la/il propria/o padrona/e (a nome dell'animale di casa).
-riscoprire il piacere di avere le gambe depilate.
-eliminare i baffi.
-reinstallare The Sims.
-tirare una caccola sui capelli di qualcuno a scelta.
-fare milioni di fotografie abbracciati a pupazzi giganti di Babbo Natale,Orsi polari,renne e chi più ne ha ne metta.
-decorare la propria colazione con qualcosa di natalizio,fotografarla e postare tutto su Instagram.
-Farsi una sana "cultura" leggendo tutte le riviste esistenti (Donna Moderna,Vouge.....)
-costringere il proprio fidanzato a farsi sistemare le sopracciglia.
-dire alla cuginetta piccola che Santa Claus non esiste e goderti la sua isteria.
-prendere per i fondelli chi crede di esser più furbo di te.
-prendertela con la Vodafone.
-infilare le mani ghiacciate dentro il colletto della camicia di qualche amica/amico.
-provare a fare un dolce.
-fotografare il dolce appena sfornato (e postare la foto ecc ecc.).
-fare regali di merda.
-riciclare i regali di merda.
-abbracciare i termosifoni/le stufe.
-maledire le strisce blu per la sosta.
-cadere nel turpiloquio per colpa del posteggio selvaggio in centro.
-maledire i supermercati che aprono solo due casse su dieci.
-maledire Poste Italiane.
-rompere le scatole al prossimo chiedendogli "cosa fai a Capodanno?".
-organizzare il Capodanno.
-mandare a quel paese chi ti chiede cos'hai in programma per l'ultimo dell'anno.
-rantolare nel letto a causa delle mestruazioni.
-bere cioccolata calda fino a causarsi una bella botta di acetone.
-sfoggiare gli outfit migliori per rimorchiare.
-buttarti sulla neve per fare "l'angelo".
-stare a letto perchè t'è venuta la febbre dopo esserti sdraiato sulla neve.
-fregare tutte le caramelle nei cestini delle Mamme Natale che girano per la piazza.
-comprare il mini pandoro di Barbie dicendo che è "per tua sorella piccola",scartarlo e fregarsi la sorpresina.
-guardare Boing/k2/Fresbee e tutti gli altri canali per bambini 24h su 24.
-bloccare tutte le richieste di giochi su Facebook.
-accoccolarti al partner.
-piangere perchè non si ha qualcuno con cui accoccolarsi.
-accoccolarsi al gatto a mo' di scaldino vivente.
-girare per la città con lo scaldino elettrico a mo' di manicotto.
-mangiare pistacchi a quintali fino a quando non spuntano trenta brufoli.
-indossare una gonna bellissima a cui abbinare quegli stivali stupendi e....levarla dopo cinque minuti perchè non si sopportano i collant.
-comprare qualcosa di leopardato e non metterlo.
-acquistare un completino intimo per l'ultimo dell'anno e nasconderlo talmente bene da non trovarlo fino a Natale del prossimo anno.
-fare "l'alternativo/a" augurando Buona Pasqua,buon ferragosto e buon Hanukkah.

Insomma,in questo periodo pare che si possa fare di tutto. Legale o illegale che sia,chiunque crede di esser giustificato dall'atmosfera creatasi.
Però,tra tutti i possibili "puoi" dei miei amici,conoscenti e della mia mente farlocca,non è stato citato quello più importante.
Quel "puoi" che,in realtà,è un DEVI imperativo.
Quel "non PUOI scappare dai tuoi obblighi".
Signori,sapete qual è?



A Natale puoi DEVI studiare per gli esami della sessione invernale.
O per le interrogazioni di Gennaio.


<<Quindi a Natale non puoi far fare la muffa ai libri?>>
No,altrimenti a Pasqua puoi solo piangere.
<<A proposito,che impegni hai per Pasquetta?>>
Oh cielo.....

4 commenti:

  1. Hai detto la frase magica che mi fa odiare un post, ahi ahi ahi.
    "come se non ci fosse un domani".

    In ogni caso, a Natale puoi... DIVERTIRTI SENZA TROPPI SENSI DI COLPA XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non ti piace questa frase? o.o

      Elimina
  2. In effetti io devo studiare come se NON CI FOSSE UN NATALE ...
    Ma so, nel profondo del mio cuore, che il cazzeggio per le feste avrà la meglio anche quest'anno ;)

    Vale A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consolati pensando a me che sto studiando come una matta per esami di cui non si sa ancora la data ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...