Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

28/12/13

Donna selvaggia donna


"..mi piace quasi tutto quel che fai...donna selvaggia donna un controsenso affascinante sei...."
Scusami Lucio,ma cosa intendi con "quasi tutto"? Parli di lasagne o di modus operandi? In più cosa vuoi dire con "controsenso"? Che non sappiam prendere una decisione ferma e concisa? 

Donne mie adorate,lettrici presenti che mi capite al volo,oggi si parla di noi. Oddio,qui si parla spesso di donne durudu daradà,ma stavolta voglio spezzare una lancia a favore della nostra immane pazienza.
Pazienza che si presenta non solo nel rapporto di coppia in genere,ma anche difronte alla ricerca.

Prima di parlare di ciò che darà vita al post di oggi,però,mi pare giusto fare un piccolo excursus sul ruolo della donna a gli occhi degli uomini moderni.
Tralasciando coloro i quali son fermamente convinti del fatto che la donna sia solo un animale da focolare nata per sfornare prole e riverire il marito,per gli uomini moderni noi donne siam sì libere da questi vincoli, ma piene di problemi che,sostanzialmente,ci rendon schiave di noi stesse.
Problemi che,di conseguenza,ci rendon diverse e meno perfette rispetto gli uomini
.
Papale papale,basta guardare una qualsiasi pubblicità per veder balzare ai propri occhi dei clichè affibbiatici da uomini di scienza.
Siam solo noi ad avere perdite d'urina, gastrite, stitichezza, diarrea, mal di testa, mal di pancia, influenza, ragadi, emorroidi, meteorismo, pruriti intimi, nausea, brufoli, strappi muscolari, forfora,mal d'aereo, fame cronica, ascelle che puzzano e chi più ne ha ne metta.
Perchè? Perchè loro son perfetti mentre noi c'abbiamo gli ormoni.
Già,gli ormoni,subdoli compagni di vita che ci fan passare da Dottor Jekyll a Mister Hyde nel giro di cinque minuti.
Se piangiamo spesso è perchè siam bombardate da gli ormoni,se ridiamo sguaiatamente son gli ormoni, se ci cadono i capelli son gli ormoni....
Secondo quale criterio è l'ormone a dettare il nostro umore?
Ok,in alcuni casi è vero,ma quante volte siete voi, uomini perfetti dal pelo perenne, a farci vivere delle calende greche?
Cioè,se tu torni da calcetto con le scarpe piene di fango ed entri in casa lasciando tracce di te lì dove ho passato lo straccio,non è che mi incazzo per gli ormoni; mi incazzo per quanto sei pirla!
Se tu vai in bagno prima di me e non apri la finestra per far cambiare aria (causandomi un mancamento),non è che divento verde per gli ormoni; è la nausea dovuta al tuo "ricordino". Più la rabbia che mi pervade.

Ma no,per gli uomini noi siam misteriose aliene giunte da un pianeta sconosciuto di una galassia mai vista in un universo parallelo di un infinito strano.
Quindi,per questo motivo,taluni ricercatori (di cui non m'è dato sapere il nome) sostengono che....
NOI DONNE,APPENA SVEGLIE,SIAM SCONTROSE PIU' DEGLI UOMINI.
Ah.
Noi. Noi siam scontrose....e vorrei vedere!!!!
Signori uomini? Ascoltatemi attentamente, che qui non c'è alcuna figura retorica o messaggio intrinseco nelle mie parole proprio per rendervi più agevole la comprensione del testo.
Sapete perchè siam nervose? Perchè dormiamo con voi.
Noi,che ci sbattiamo a destra e a manca dall'alba alla mezzanotte per far quadrare famiglia,lavoro e vita,giunte alla sera siam stremate.
Siam riuscite a servire qualcosa per cena,siam riuscite a mangiare pur essendoci alzate da tavola ogni due e tre per prender quella o quell'altra cosa,abbiam lavato i piatti sporchi accumulati durante la giornata,abbiam dato un colpo di straccio sui fornelli e abbiam passato la scopa subito dopo il carico notturno della lavatrice per risparmiare un pochino sulla bolletta.
Così,finalmente,vogliam solo buttarci tra le braccia di Morfeo.
Pigiamone pesante che c'è freddo,calzettone,scaldino con voi al nostro fianco in un letto matrimoniale che,misteriosamente,diventa via via un lettino singolo.
Sapete perchè?
Perchè voi uomini dall'animo condottiero e conquistatore,non conoscete il concetto della "comunione dei beni".
In parole povere,voi esondate. Vi allargate,vi spalmate,vi...fregate tutto lo spazio,salvo i casi in cui pesiate molto più di noi, causando così un avvallamento nel materasso che ci porta a rotolare verso il vostro lato.
Vi posizionate stile stella marina,vi rannicchiate verso di noi spingendoci pian piano fino all'orlo del materasso, vi posizionate in diagonale lasciandoci un triangolo tra le vostre gambe e la testiera del letto...oppure vi sdraiate su di noi noi.
Schiena contro la vostra pancia,il vostro braccio sul nostro viso e un vostro ginocchio infilzato tra 4° e 5° vertebra lombare che,dopo un paio d'ore,ci causerà una paralisi momentanea più un mal di schiena tremendo.
Sì,voi dormite così. E noi,che siam tanto pazienti,non vi diciamo pio accettando l'esiguo spazio a nostra disposizione.
A seguito di ciò,quando le acque paiono calmarsi e il sonno prende il sopravvento,voi uomini perfetti dalla pancia che fa macho,non vi perdete certo d'animo. Ehhh no, per voi non si può dormire senza deliziare le nostre orecchie con grugniti di ogni forma ed origine; il tutto,a pochi centimetri dalle nostre esili orecchie. O dal nostro debole naso se si tratta di un sospiro posteriore.
In questo caso,noi povere anime prave,tentiamo di farvi abbassare il volume pur non volendovi svegliare; vi giriamo di lato,facciamo "mmuc muc mcu" (il verso per chiamare un gatto),cerchiamo di non muovere le coperte per non esser investite da una nube tossica....sempre in uno spazio ristretto grazie a voi.
Ovviamente,tutti questi espedienti non funzionano,tant'è che russerete ancor più forte.
Taluni,addirittura,oltre alla poca equa distribuzione dello spazio e al concerto non richiesto, si cimentano nel ratto delle coperte, lasciandoci sedere, piedi e schiene scoperti che,il giorno dopo,ci causeranno febbri e raffreddori.
Difatti,molti di voi uomini, diretti discendenti dei bachi da seta,tendente inesorabilmente ad avvolgervi nel piumone versione larva,nascondendo gli unici angoli a cui potremmo aggrapparci sotto la vostra regal chiappa.
Finisce qui? No,se si tiene conto anche di tutti coloro che,nel sonno,parlano o hanno spasmi muscolari talmente forti da saltare sul letto (e,per proprietà transitiva e propagazione del movimento attraverso il materasso,fan saltare all'aria anche noi).

Insomma,su nove ore dall'essersi sdraiate all'essersi alzate dal letto,noi dormiamo davvero in....due?
Bene,e dopo la sveglia cosa c'è? La colazione.
Andare in cucina,caricare la caffettiera spargendo polvere di caffè in ogni anfratto,tagliare le arance per fare la spremuta sperando di non amputarsi un dito,preparare (per esempio) i toast per tutto il nucleo familiare facendo cadere tutta la confezione di sottilette,versarsi i cereali sbagliando mira,cercare di seguire l'oroscopo,controllare cosa si deve fare in giornata,bruciarsi con il manico della caffettiera perchè non si trova mai una presina quando serve....
E poi,arriva lui,ancora assonnato,che mugugna un buongiorno.
Si siede,mangia il toast,si gratta la pancia (o altro,scegliete voi), fa cadere il caffè sulla tovaglia,sbriciola ciò che mastica in ogni dove,vuole che gli passi lo zucchero perchè l'aranciata è troppo amara e sua mamma gli e la fa sempre più dolce, ti tartassa di domande e....ha il fiato che ammazza anche i morti.

Ecco perchè noi donne la mattina siam nervose.
Non dormiamo la notte e appena sveglie dobbiam già sbatterci a destra e a manca cercando di evitare l'afrore che si sprigiona dalle vostre cavità orofaringee.
Infine,dopo esser riuscite a non rigurgitare la colazione,tocca alla vestizione propria e degli eventuali figli presenti,all'attesa che si liberi il bagno,all'impatto con l'acqua fredda perchè lui ha consumato tutta quella calda...
E quando,finalmente,si riassumono parvenze umane,giungerà lui chiedendoci dove siano i calzini.
Donna:<<Pufffffffffffffffffffff........>>
Uomo:<<Perchè sbuffi?>>
D:<<Possibile che debba pure cercarti i calzini?!>>
U:<<Ohh,calmina eh! Che,ti stan venendo e c'hai l'ormone impazzito?>>
Ma vaff............

14 commenti:

  1. Ahaha per fortuna non ho a che fare (non ancora, almeno) con situazioni simili... Faccio tutto da me, dalle calze nel cassetto alla colazione XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì,dite tutti così e poi appena avete una donna al vostro fianco vi dimenticate pure come vi chiamate u.U

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ahahahahahahahahahhahaha oddio,esagerata!
      Prima vorrei diventare ministro,presidente del consiglio,presidente,imperatrice del mondo,poi beata e poi santa xD

      Elimina
  3. Ahahaha oddio che quadro completo! Al momento non ho di sti problemi (mai avuti a dir la verità...son stata fortunata finora, in futuro il karma mi si ritorcerà contro? Who knows), però il post fa molto ridere lo stesso.
    In compenso io appena sveglia ho Mother che mi mette fretta mentre faccio colazione (cosa che odio, ma io continuo imperterrita nei miei ritmi)...oppure che mi chiede di provare il sugo due secondi dopo che ho bevuto il latte.
    Però devo ammettere che non riuscirei a sopportare uno che non sa manco dove prendersi i vestiti...la mia riposta perenne sarebbe "te li trovi da solo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio il sugo dopo il latte :S Ma come non vomiti !? XD
      Comunque,ti capisco,anch'io ho i miei ritmi la mattina e non sopporto quando mi fan fretta o quando mia madre mi riempie di domande nel giro di 5 minuti dalla sveglia -.- Anche se,a questo punto,credo che le madri diano fastidio ai figli per scaricare il nervoso dato dalle poche ore di sonno fatte condividendo il letto con il marito,stando al post :P
      Almeno,questo vale di sicuro per mia madre :P

      Elimina
  4. Scene di vita quotidiana, ah ah ah! Certo che è dura...! Ma non tutti gli uomini sono così, ... c'è anche di peggio! Solo io non ho nessuno dei difetti che descrivi, eh eh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovvio che al peggio non c'è mai fine :D
      Mmhhhh c'è da crederci che tu non abbia difetti? Non è che se mi informo con le donne della tua vita si scoprono risvolti ben peggiori rispetto quelli da me descritti? xD

      Elimina
  5. Non so come farò quando dividerò il mio letto con qualcuno. Sarà una guerra all'ultimo sangue, considerato che io la mattina sono costretta a rifare il letto da capo perché tolgo tutte le coperte. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahaha anch'io stravolgo il letto xD Lenzuola appallottolate da un lato,piumone girato al contrario....chissà cosa diamine sogniamo per fare "battaglie" del genere :D
      Però credimi,nel caso in cui si condivida il letto con qualcuno c'è il rischio che le coperte vengano tolte più da lui che da noi....almeno,te lo dico per esperienza diretta :D

      Elimina
  6. Si è vero, siamo casinisti noi maschietti, ma voi siete troppo, troppo, troppo.. tutto il resto... ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi siam troppo....belle,brave,intelligenti,simpatiche,argute,spiritose,pazienti,sincere,amabili....
      Dai,t'aiuto io a trovare le giuste parole per completare la tua frase xD

      Elimina
  7. Vedi, ho un ottimo controesempio: mia madre. Lei si appropria del letto come una piovra (una sorta di quattro di bastoni ma con una buona presa), una volta ha buttato mio padre giu' dal letto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, si dice che esista sempre un'eccezione capace di confermare una regola, quindi l'idea che tua madre si appropri di metà (e più) letto non mi pare alla fin fine così strana :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...