Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

24/12/13

E' giunto il momento. (Un post a rilento)


Forse,tra poche ore,la frenesia di questi giorni cesserà.
Forse,tra poche ore, persone che prima s'amavano si odieranno a morte.
Tutto questo solo perchè è la Vigilia.

Ultimi acquisti svolti in mattinata e stress vestiario da "cosa mi metto stasera" o culinario da "cosa preparo per stasera",insofferenza nel sapere già che dalla zia Piperita non si riceverà altro che un braccialetto/una collana/un paio di orecchini di sua proprietà risalenti all'epoca del re a cavallo davanti ai quali dovrai fingere meraviglia e commozione; consapevolezza del fatto che,dopo cena,girando per il paese come ogni anno si dovrà augurare un felice natale anche a chi non vorremmo vedere nemmeno in fotografia,che nel bar del centro non si potrà entrare perchè sarà pieno oltre i limiti previsti per la sicurezza,che i piedi inizieranno a far male e  che non potrai sfogarti in un rutto liberatorio post cenone giacchè "poco educato".
E quando sarai tornata a casa, mentre il sole incomincerà a rischiarare la notte,ti fionderai sul letto tra il silenzio delle mura dove i pensieri grideranno sempre più forte alla memoria di Natali passati nei quali la serenità stringeva la mano della tua innocenza.

Ok,lasciamo perdere i sentimentalismi.
In questi ultimi giorni,ho iniziato a scrivere circa quattro post ma non ne ho pubblicato nessuno perchè, giunta a metà dell'opera, ovviamente...
Mamma:<<Andiamo qui!>>
Fidanzato:<<Facciamo questo!>>
Papà:<<Accompagnami lì.>>
Io stessa:<<Mizzica,debbo ancora comprare dei regali!!>>
Cane:<<Mmmhhhhh....>> (credo si sia innamorato di una cagnolina qui vicino e momentaneamente in calore. Almeno,è ciò che ipotizzo poichè sta perennemente sdraiato con lo sguardo verso l'infinito).
Insomma,infilate le scarpe per uscire,son volate via le parti finali dei post.
Perciò,cercando di esser il più possibile chiara,in questo confusionario e alquanto prolisso post di Buon Natale,vi elencherò solo le parti più salienti di quegli aborti bloggeriani che non son riuscita a portare a termine.

1) Evoluzione della DAPA in DAPADIN (Depressione Ansiogena da Prestazione Accademica Durante Il Natale):
Siam sinceri;quanto perfidi sono i professori nel dirci,l'ultimo giorno di lezioni,che "gli esami sono alle porte"?
Dico io,son degli auguri da fare? C'è bisogno di girare il dito nella piaga istigandomi un senso di totale inefficienza nel momento stesso in cui non tocco libri durante questi giorni di vacanza?
Lo so che debbo studiare,lo so che a fine Gennaio ci saranno gli esami...ma io vorrei passare questi due giorni+ 2 (S.Stefano e Capodanno) con le persone che amo e non con i Complessi Metallici che odio,perchè poi finisce che cercherò a tutti i costi di spiegare a mia nonna come mai il suo zaffiro ha quel colore grazie alla Teoria del Campo Cristallino, fino a quando lei non mi manderà a quel paese tappandomi la bocca con il tappo dello spumante.
Siamo anche noi esseri umani muniti di nucleo familiare,quindi non scartavetrateci i cabasizi che non è periodo.
Quando sarà il momento di studiare lo farò,salvo alcol ancora in circolo e iperglicemia alle stelle.

2) Le giocate:
che son sempre tanto belle fino a quando non si giocano soldi veri.
E quello che fa cinquina e tombola di seguito,e il 17 che non esce mai,e quella povera folle che vuole giocare con soldi veri pure a Monopoli barando poi come una disgraziata,e le vite a Cucù che passano e spassano grazie a mille espedienti uno più perfido dell'altro mentre i perdenti scaricano la loro sconfitta su quei poveri pistacchi di Bronte che regaleranno loro almeno due strati di cellulite...e poi quella che non conosce le regole e se le sa son sempre diverse da quelle che gli altri utilizzano,e quello che non riesce proprio a bluffare,quello che si secca a giocare a Mercante in Fiera perchè non gli fan fare il banco,quello che punterebbe pure sua nonna giacchè giocatore ossessivo compulsivo che,alla fine,esclama il trito e ritrito "sfortunato in gioco,fortunato in amore" mentre il/la suo/a partner ribatte con un "non so se sei così fortunato in amore"....
fino a me,che dico "no,ma io non so giocare" e poi vinco tutto causando odio profondo nei miei riguardi.
Ah,e non dimentichiamoci di chi,per quasi 360 giorni,raccoglie tutte le monetine di valore inferiore ai 10 centesimi per giocarle proprio in questo periodo.
Ecco,tu che lo fai sei una persona orribile.
Non si può girare con i sei euro vinti a pezzi da 5,2 e 1 centesimo in borsa,perchè mi viene la scoliosi e la stessa borsa rischia il crollo alla faccia del '29.

3) La corsa nei negozi:
Dite alle Mamme Natale presenti nei centri commerciali o nelle vie del Centro di distribuire Lexotan e non caramelle.
Ho visto persone talmente arrabbiate e nevrotiche da meritare l'appellativo di Grinch. No,anzi,il Grinch alla fin fine un motivo valido lo teneva per esser così verde bile,mentre queste persone,mi sa,sfogano solo le loro frustrazioni su quei poveri commessi pagati una miseria.
Anziane impellicciate che per due euro di differenza scatenano Guerre Puniche; vecchi rompiscatole che ti urlano contro davanti al negozio augurandoti un tumore ai polmoni solo perchè stai fumando una sigaretta,madri isteriche che occupano intere corsie in locali piccolissimi dagli scaffali stracolmi mentre i loro pargoli distruggono qualcosa o si perdono per i corridoi,ragazzine stronze che non conoscono il concetto di "fila" e offendono la commessa solo perchè lenta nel fare i pacchi,padri esasperati giacchè non capiscono quale differenza ci sia tra "Barbie Magia delle Feste" e "Tanya Magia della Zitella che si sfonda di gelato guardando Pretty Woman la sera della Vigilia perchè non se la caga nessuno".
E poi chi ti spintona,chi posteggia a mentulas canis,chi ti frega l'ultima confezione di pandoro,chi si mette in fila dietro di te senza essersi lavato da almeno tre settimane,chi bestemmia,chi ti vuole appioppare qualcosa...
Gente,calmatevi. Che se non fate un regalo o non mettete a tavola i voul au vent non casca il mondo. 

4)I Soliti film Idioti:
Allora,passino i Classici Disney intramontabili;passi Fantaghirò e quel figaccio di Tarabas,passi un film dove si scopre che Babbo Natale esiste davvero e gira per NewYork indossando un cappotto di RENNA... ma "Miracolo nella 34° strada","Una poltrona per due","Mamma ho perso l'aereo" e compagnia bella no.
Basta.
Non ne possiamo più.
E non ne possono più nemmeno i personaggi principali che,adesso,han circa 30 anni e si sfondano di pasticche per la depressione causatagli dal rivedersi ogni anno in quelle vesti di bambini sfigati.
BASTA.
Anche ai Cinepanettone pieni di gnocca sotto l'albero e soldi spesi per rompere le scatole a tutto il globo.
Sapete quanti possono permettersi un viaggio simile per il Natale? Solo voi che recitate in questo film. E solo per il film stesso.

Insomma,avrei voluto soffermarmi ben bene su ognuno di questi punti,ma il tempo e lo spazio non m'han permesso di farlo.
Ho dovuto sbrigare tante cose e anche oggi dovrò farlo,fino a quando non giungerà il 25 dicembre dove,sorseggiando un bel bicchierone di Geffer,mi cruccerò al pensiero del Capodanno.
Già,perchè la battaglia tra genere umano e festività non è certo finita qui.

Indi per cui poscia,alza la coscia e piscia sopra la pietra liscia, la sottoscritta Doppio Geffer con ghiaccio stressata e rincoglionita vi augura Buon Natale.
Che questo periodo vi doni tanta serenità e poche calorie.
E che possa io superare tali giorni senza danni permanenti al mio apparato gastrico e cerebrale.

                                               Auguri!

5 commenti:

  1. Io aspetto con ansia il 27. Poi potrò tornare ad essere una persona normale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il 7 gennaio,così non dovrò più fare la brava bambina xD

      Elimina
  2. Pensa, ieri abbiamo visto tutti assieme Vacanze di Natale, l'originale, che compie 30 anni.
    Non stufa mai e non è ancora di quel genere per minorati mentali.
    Mamma ho perso l'aereo nemmeno mi stufa XD
    I giochi... madonna, io sono pronto a staccare gli assegni pur di giocare a tombola o sette e mezzo XD

    BUONA VIGILIA, BUONE FESTE!!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura gli assegni? Ma sei un malato xD
      Spero però che nel tuo conto in banca non ci siano monetine da 5,2 e 1 centesimo xD
      Auguri :D

      Elimina
  3. Io avevo esami dal 7 gennaio in poi...che cacchio di jella. E non riuscivo mai a combinare un cavolo tra il 24 e il 31, manco pagata.
    Al gioco sono spesso molto fortunata...finché non si gioca coi soldi, lì perdo miseramente fino all'ultimo centesimo. Una volta ho giocato al mercante in fiera, persi 5 euro in 30 secondi e rimasi traumatizzata XD
    Lo stress dei regali st'anno l'ho evitato...mi sono chiusa nel centro commerciale coi miei e abbiamo fatto tutto con moooolta calma...
    Una poltrona per due è già tanto averlo visto una volta..idem per cosetto nella 34 strada..avàst!!
    Comunque....Buon Natale!! ^^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...