Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena, pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
.Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone, ideali o religioni; semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Grazie e Buona lettura.

09/02/14

Titolami!


Ohohohohoho, ho fatto la battutona da nerd chimico.
No, mi dispiace, non vi dico qual è anche se, effettivamente, mi son bruciata l'effetto "sorpresa" iniziando il post dicendo proprio che ho fatto la battutona da nerd chimico.
Vahhhh beh, sarò magnanima (perchè di esser mangiona lo sono sempre, don't worry, be happy but not Happy Meal) e vi spiegherò questa battutona nerdissima chimichissima e chimicapisceèbravo.
Avete letto il titolo del post?
Esatto, "Titolami!" con tanto di punto esclamativo che vale per imperativo categorico guai a te se non lo fai.
Quindi, di per sè, un titolo che chiede di esser titolato fa sorridere, nevvero?
Bene, e se io vi dicessi che il TITOLO, in chimica ha tutt'altro significato?
Dicesi TITOLO la concentrazione di una soluzione generalmente espressa in moli/L; da ciò, si definisce TITOLAZIONE (cioè l'azione di dare un titolo) l'analisi volumetrica attraverso la quale si cerca di stabilire la concentrazione ignota di una sostanza mediante la reazione che questa conduce con un'altra soluzione ( detta titolante) di cui però conosciamo la concentrazione.
Quindi, spiegato in senso lato cos'è il titolo in chimica, non trovate spassosissima la mia scelta di chiamare questo post "Titolami!"?
Non son stata arguta? Non merito di esser candidata ai Macchianera Awards 2014? Non merito una randellata sulle gengive?
Credo proprio che molti di voi stiano optando per la terza opzione se non son ancora a bocca aperta difronte a tale incredibile indescrivibile sparata.

Signori miei, è che sto a sclerà.
Sto riuscendo a superare la fase più orrida dello stato "studentessa sotto esami", girovagando per casa con:
-calzettoni marron cachè
-pantalone-tuta stile Aladdin color grigio topo scolorito con Viacal
-felpona di pile viola della Lotto 2 taglie più grande
-plaid rosso con richiami natalizi (ricevuto con una spesa minima di 30 euro non ricordo più dove) a mo' di poncio
-capelli raccolti in un chignon informe e dalla consistenza di un rovo di more
-bandana/fascia per i capelli ton sur ton con i calzini che però, essendo stretta (o s'è allargata la mia scatola cranica per conseguenza ad un allargamento cerebrale? Naaah, si sarà stretta la bandana) tramuta le mie piccole orecchie lievemente a sventola in ORECCHIE ALLA ANDREOTTI.

Cioè, vi sembrano carine le orecchie all'Andreotti pace all'anima sua?
Aggiungeteci pure gli occhiali, il trucco come lontano ricordo, le occhiaie e dei bellissimi baffetti che spuntan da sotto il naso con fare circospetto, ed effettivamente potrebbero chiedermi di fare il test del DNA per capire se ho a che fare con Giulio paceallanimasua.

Insomma, son giorni e giorni che sto qua, a vagar per casa ripetendo e inveendo, scrivendo e calcolando, bevendo tè e pisci.....abbè, facendo plin plin.
Tant'è che mio padre, trovandomi in 
simili condizioni, m'ha pure chiesto se per caso il mio ragazzo non m'abbia mollata e io non abbia detto nulla.
<<No papà, anzi, m'ha vista combinata così proprio ieri!>>
<<E ancora state insieme?!!?!? Mi sa che questo te lo sposi!>>

In più, giacchè le sfighe non giungon mai da sole, cosa hanno montato difronte alla finestra di camera mia?
Un cartellone pubblicitario con una figona da paura che mi ammazza la già scarsa autostima? No.
Allora m'han montato un cartellone pubblicitario "privato", magari dedicato all'ennesima ragazzina/ennesimo ragazzotto che è entrata/o nei diciottoanni e che solo a guardarlo mi sanguinano gli occhi.....no, mi dispiace.
Difronte alla mia finestra han montato una cosa che, guarda caso

, fino a due giorni fa non avevan MAI piazzato lì. Ladies and Gentlemen, ho il CIRCO SOTTO CASA!

Voglio dì, per me l'espressione "basta, mollo tutto e scappo con il circo" potrebbe esser reale.
Già, ora come ora potrei farlo sebbene sia agile come un cippo di legno, se mangio fuoco mi parte la gastrite e non c'è Geffer che tenga, non so domare il cane figurarsi un leone, non so fare magie tranne far sparire il barattolo di Nutella e, ora come ora non faccio nemmeno ridere. Quindi, nella malaugurata ipotesi in cui il padrone del circo decida di prendermi, potrebbe mettermi al massimo alla cassa. Oppure a far le foto a gli spettatori con il pappagallo/cucciolo di felino qualsiasi/clown mezzo spippato, o a dar da mangiare alle bestie feroci...o a spazzar letame che fa sempre tanto bene e libera i bronchi.
Nel frattempo, tra un "sono carica!!!!!" e un "ma perchè perdo tempo con queste cose quando potrei preferire dei meravigliosi cereali Cheerios?", come le leggi di Murphy per studenti vogliono, ho avuto inviti a compleanni, serate, nottate, bisbocciate e pure pescate.
Con tanto di "ma daiii, ma comeee, ma vieni e poi te ne torni prima!!".
Certo gioia, torno prima. Prima di quando, che in media prima di mezzanotte non finiamo mai e poi il giorno dopo non mi sveglia nemmeno il barrito di un elefante (che momentaneamente ho a portata di orecchio)?
Che poi mi dispiace di non esserci, ma....ma debbo alzarmi presto domani. E non posso abbandonare la mia coperta natalizia-poncio nè riassumere parvenze umane. Andar con voi significa dovermi pettinare, truccare, vestire....insomma, dovrei spendere energia e per il momento son un sistema che, tuttalpiù, è disposto a spendere solo quell'energia minima che comporta lo stare sui libri. No, no, per il momento sono nella fase "so tutto però ho paura di star dicendo una castroneria quindi datemi un libro su cui guardare se la virgola da me citata è posizionata proprio lì oppure no", perciò non posso rovinare quest'equilibrio minimizzando gli effetti dell'uscita serale tornando a casa ancor prima che Cenerentola abbia perso la scarpina. Lo dice Le Chatelier oh, mica il gatto di Schroedinger. 

Ok, il delirio è finito. Io non so niente, voi non avete letto niente di divertente e al circo han appena presentato gli acrobati,credo. 

Quindi, prima di rientrare nell'antro della bestia aspettando di incontrarci Asterix&Obelix (in pochi capiranno questa sottile citazione!), io vi lascio una canzone. Ehh no, non voglio far le veci delle zinne della Clerici. Mi basta già la mia circonferenza da 6s. 




Che la pace sia con tutti voi e che la fortuna sia con me!

12 commenti:

  1. Infatti non ho capito né la questione del titolo (zero in chimica) né la citazione finale di Asterix e Obelix.
    Quel che posso dirti è... tieni duro, resisti, che presto torni sulla terra (e potrai anche andare serenamente al circo!^^)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passi la spiegazione chimica, ma la citazione di Asterix&Obelix non te la concedo!!!! L'antro della bestia è una delle scene più famose del loro cartone animato più bello! =O
      Comunque, di qui a quando finisco il circo verrà smontato perciò....perciò perderò anche questa opportunità di spalare merda d'elefante ^_^

      Elimina
  2. La scena della metro che passa è un capolavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Valeria! Hai riconosciuto subito la citazione xD Però scusa, la scena della partita di tennis? xD

      Elimina
  3. Quella canzone è meravigliosa. Il titolo l'ho capito solo leggende TRE volte la tua spiegazione. Per il resto ripulisciti per gli esami e poi sarà tutta vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tre volte? Dehhhhh allora sii sincera: mi son espressa chiaramente? Cioè, hai capito più o meno cosa sia il titolo? :D Così, lo chiedo giusto per capire se ho "fatto mio" l'argomento :D

      Elimina
    2. Sì, mi pare di esserci. Io le robe scientifiche ho sempre bisogno di leggerle più e più volte perché mi perdo in tutti quei paroloni. E pensare che dai tre ai 17 anni avrei voluto fare medicina. Poi ho incontrato biologia e chimica sulla mia strada e ho preferito starne a distanza!

      Elimina
    3. Ehehehe,io invece non ho mai incontrato chimica al liceo, quindi immaginati con quale vuoto cosmico mi son iscritta in questa facoltà xD Aggiungici pure che il mio ex prof di matematica credo si sia laureato ai tempi di Newton e potrai benissimo comprendere le mie laGune (sì, laGune. Anzi, per alcuni argomenti direi pure OCEANI) :D
      Comunque, medicina è bella, ma parecchio pesante :S E ancora augur :*

      Elimina
  4. se ti fa piacere io avrei pensato a te per un piccolo premio...
    passa da me!!
    :-)

    RispondiElimina
  5. O Mio Dio. Ti leggo per la prima volta e già ti amo. E ti capisco. E ti amo.
    Suvvia, se scappi col circo poi fate una capatina anche dalle mie parti così mi aggrego? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dehhh, addirittura? ^_^ Mi fai arrossire! Comunque, benvenuta nel mio blog e...e niente, per il momento ho deciso di scappare con il prossimo circo :D Infondo domani è S.Valentino e ho deciso di sgarrare con la dieta! Posso mica rinunciare così?
      Ma se scappo con il prossimo circo, prometto di passare dalle tue parti,davvero! :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...