Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena,pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
. Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone,ideali o religioni, semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Le critiche costruttive e i consigli sono ben accetti. Grazie e Buona lettura.

16/05/14

Listography 19&20: tutti insieme appassionatamente

Ah-ha!

V'era sembrato che fossi sparita dalla circolazione, non è vero? E invece no, sono ancora qui. Rotta, raffreddata, sclerata e sempre con quella punta di ipocondria che non guasta mai.
<<Ma come fai ad esser ipocondriaca anche in primavera?!>>
va' che chi è ipocondriaca il primo dell'anno è ipocondriaca tutto l'anno.
Inoltre son costantemente circondata dalle nonne-prontuari medici, da mia madre "girasempreunvirustremendodixit", da mia suocera e, udite udite, dal mio collega di bancone-protagonista del nuovo reality "Non sapevo di essere uno zombie ambulante" giacchè c'ha più dermatiti e lividi lui di chiunque altro.
Che io, al poveretto, voglio pure tanto bene perchè l'unico capace di far dei filtri a pieghe in maniera decente e a ricordare la giusta sequenza per il montaggio della pompa sottovuoto...però non ce la fa.
No no, non riesce a reggere il ritmo con il mio stile di vita in laboratorio.
Della serie: io ho l'elenco delle azioni/dei macchinari/dei reagenti da usare in ordine scrupolosissimo? Bene, lui prova in base a quel che ricorda, convincendo pure me dell'ottenimento di una resa perfetta ma che, mi pare giusto dirlo, fa pure cagare il ca....rbonato di calcio.
Però...però, tutto sommato è un bravo compagno di bancone; ascolta le mie direttive, fa l'uomo di forza pur essendo mingherlino come uno spaghetto, ride sempre e c'ha la stessa espressione di Nebbia il cane di Heidi (ma non fuma, ve lo posso assicurare).
Inoltre, in quei pochi minuti tra una cristallizzazione ed un'altra, ci dedichiamo allo scambio culturale (lui non è del luogo) imparando i reciproci idiomi; io insegno a lui il dialetto catanese e lui insegna a me il dialetto della provincia siciliana da cui proviene.
Un vero scambio equo e solidale al punto tale che riesco già a dire, correttamente:

-c'hanno zanzato (ci hanno rubato qualcosa)
-talè (guarda qui)
e qualche altra parola che proprio non mi sovviene.

<<Emh, scusa se ti disturbo durante la stesura del tema sul tuo compagno di bancone, ma mi pare giusto ricordarti che anche lui legge questo blog e magari potrebbe incazzarsi....>>
VERO!? E me lo dici solo ora? Minchia che figura di.....



The Life In A Year

Listography 19° & 20°: Your most embarassing moments or habits & Your favorite songs
(sempre per chi ci segue da casa e non capisce un dick d'inglese, traduco alla buona:" i tuoi momenti o le tue abitudini più imbarazzanti e le tue canzoni preferite")

Partiamo da quella dedicata ai momenti e alle abitudini imbarazzanti? Ok....beh, che dire? Sono un essere umano, no?
NO. No perchè un essere umano normale vive un momento imbarazzante all'anno e non un giorno senza magre figure ogni due decenni! Oh,insomma, io sono l'emblema delle brutte figure.
Io e i momenti imbarazzanti andiamo d'amore (da parte sua) e d'accordo (sempre da parte sua).
Ne ho collezionati talmente tanti, ma talmente tanti che potrei scrivere il libro "Le mille e una figura di merda".
Ed alcune di queste, ovviamente, son state già riportate in vari post qui nel blog. Indi per cui poscia, cercando di non esser ripetitiva e di non prolungarmi troppo nella disquisizione, ne elencherò solo alcune.

-Fatto un rutto durante una cena a casa di colleghi di mio padre
(oh, avevo solo nove anni e avevo bevuto troppa CocaCola).

-Fatto una battuta sconcia (e pesante) senza sapere che alle mie spalle ci fosse un'insegnante.

-Esser caduta a terra di culo e/o di faccia davanti a tutti in qualsiasi luogo, lago, mare e Valerio Scanu.

-Aver girato con la patta aperta.

-Essermi sentita figa con indosso un coprispalla tarlato.

-Esser entrata nel bagno dei maschi in facoltà perchè le porte dei bagni non avevano adesivi identificativi (che adesso, guarda caso, han messo).

-Aver detto "ti pare che sia una mammoriana?" davanti ad un'intera famiglia catanese doc.

-Salutato svariata gente con la convinzione che fosse qualcuno che conoscessi.

-Aver detto "tutto bene in famiglia?" ad una persona orfana di ambo i genitori.

-Mostrato la linea di mezza via a causa della mia fissa per i pantaloni a vita bassa e al mio odio verso le cinture.

-Aver espresso il mio dissenso riguardo i casi di acquisto laurea di medicina e ai poco equi test di fronte ad una mia conoscente....appena entrata a medicina.

-Aver detto una cattiveria sul genitore di una conoscente senza sapere che fossero imparentati.


-Esser caduta dal letto causandomi un bernoccolo in testa e un bellissimo ematoma al braccio destro a....VENTICINQUE ANNI.

Mentre, per quanto riguarda le brutte abitudini, posso solo dire che non sono una Barbie senza apparato gastro-digerente e che quindi sì, anche io faccio pipì, popò, piritò e ruttò.
E nei giorni pari arrivo pure a scaccolarmi, se mi girano le ovaie.
-------------------------------------------------------------------------------
Bene, e adesso? Ah, giusto, ora tocca alle canzoni preferite, ovvero a quei tormentoni personali che ci fan battere il cuore, muovere il bacino o zampillare come una fontana.

-Shine on you crazy diamond
-Due stelle in cielo
-What colour is God
-Cuore di cane
-Divenire
-Aria
-Amarsi un po'
-A kind of magic
-Love of my life
-You'll follow me down
-Follow you follow me
-The sound of silence
-Bring me to life
-Un chimico
-Un comico
-It's my life
-Another Brick in the wall
-Pressure Points
-Ancora un po'
-Vieni a vedere perchè
-After Words
-Words unspoken
-Smoke on the water
-Communication breakdown
-The lemon songs
-Imagine.

Sì, ascolto troppa musica e poco Gigi D'Alessio.

14 commenti:

  1. Vieni a vedere perché <3 <3

    Come cazzo ho potuto scordarla?!

    Ti stimo!

    RispondiElimina
  2. Shine on you crazy diamond! Comprato! Blog divertente, catalogo di brutte figure simpatico, canzoni ok (quasi tutte, per me s'intende). TI seguirò con piacere!
    Saluti da un Blogger Occasionale

    PS Se non aggiungi Stairway to Heaven (nell'edizione pubblicata all'interno di "How the west was won" potrei anche prendermela. ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe, intanto grazie per i complimenti e benvenuto sul Doppio Geffer con ghiaccio :D
      Ecco, lo sapevo di aver dimenticato dei pezzi! Ma, oltre a Stairway to heaven ho dimenticato la meravigliosa Achilles last stand! =°°
      Facciamo che le cito qui nel commento, su :D

      Elimina
  3. Le canzoni sono molto belle ma la cosa più bella, qui, è il tuo ingresso nel bagno dei maschi. Immagino trionfale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che l'ingresso è stata l'uscita ad esser trionfale poichè, "all'andata" non c'era nessuno (e non ci sono i bagni alla turca e/o gli orinatoi ma normali gabinetti separati dalle apposite pareti e porte, tant'è che questo m'ha fatto credere di esser nel bagno giusto) ma a fine espletamento bisogno...beh, c'era uno che si stava lavando le mani xD
      E io, stoica e un poco faccia di culo, son uscita dal bagno con il mento in alto (per non guardarlo) e passo militare lasciandomi dietro la sua faccia allibita xD

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie e...spero che questo complimento sia per le canzoni e non per le brutte figure ^_^

      Elimina
  5. Talè si dice anche da me :D
    Ma di "mammoriana" invece mi sfugge il significato!
    Io sono una maga nell'arte del saluto di perfetti sconosciuti, ma soprattuto nel non salutare gente che invece conosco, mi passa praticamente davanti, ma non viene captata dai miei occhi per qualche motivo ancora a me sconosciuto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero si dice anche da te talè? Eppure se non ricordo male non sei della stessa zona del mio collega :D
      Comunque mammoriano indica il catanese poco...."elegante" (della serie: camicia aperta sul petto peloso, collana con crocefisso in oro, jeans strappati e zoccolo di legno), in antitesi con i monfiani (i "nobili" di Catania provenienti da Via Monfalcone) :)
      Ma, per maggiori delucidazioni, cerca il comico David Simone Vinci su Google e capirai di cosa parlo :D

      Elimina
    2. Ahaha...ho visto qualche video e ho capito... Anche se fortunatamente fra i due estremi ci sono tante persone normali con una parte monfiana mixata perfettamente a quella mmamoriana :)
      Talè da me significa "guarda" dal verbo Taliare...non so se abbia lo stesso significato ovuque. Ad esempio nella mia zona "bissare" significa disfare, mettere in disordine, mentre a ct il contrario!

      Elimina
    3. Sì, è vero, Catania è piena di mammoriani&monfiani in un solo corpo, ma c'è anche da dire che in tanti son o solo uno o solo l'altro xD
      Comunque anche nel dialetto del mio collega talè significa "guarda" mentre a Ct sinceramente non so quale significato acquisti giacchè qui si dice solo "talia"

      Elimina
  6. il 'tutto bene in famiglia' è imbattibile!!! X°))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' degna eredità di mia nonna che, a fine telefonata con una parente da poco vedova, disse "e salutami tuo marito!" xD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...