17/12/15

25 natali di dubbi


Signori e signore, vi pare normale che mi sia resa conto solo adesso dell'avvicinarsi del Natale?
No, mi auto rispondo, non è normale.
Infondo si sa che già i primi di Novembre nei negozi, alla televisione e tra conoscenti non si parla d'altro.
E come addobbiamo l'albero quest'anno, e cosa preparo per il cenone con i parenti, e cosa mi metto la sera del 24, cosa diamine regalo a Tizio che c'ha già tutto....

Chiunque se ne accorgerebbe.
Chiunque tranne me, spacciatrice di germi ambulante e coperta-munita.
Eppure, finalmente, vuoi perchè ho sbattuto contro l'albero in soggiorno (che scopro esser lì da almeno 10 giorni) o perchè alla fiera il venditore di cappelli mi ha fatto gli auguri, me ne son finalmente resa conto.
Ma non solo.
Difatti, tra un "ecciù" e una spremuta d'arancia bevuta in un sol sorso, son riaffiorati in me i ricordi, le ansie e i pensieri vari che accompagnano questo periodo dell'anno.
Così, tra un "cosa cacchio posso regalare al mio ragazzo quest'anno?!" e un "porca paletta addio dieta!", mi son messa a elucubrare.
Su cosa? Ma su tante cose...

Per esempio, mi son sempre chiesta perchè determinati giochi siano esclusiva delle festività natalizie.

Voglio dire, se a Pasqua mi vien voglia di giocare a Mercante in Fiera, commetto peccato?
Oppure, se a Ferragosto volessi giocare a sette e mezzo, a cucù e a merda, rischierei di esser raggiunta dagli elfi di Babbo Natale in tenuta anti sommossa?
Sono giochi da fare insieme per ammazzare il tempo, no? Quindi dovrebbero andare bene sempre.
Ma non solo; perchè molta gente si ostina a ricoprire l'albero con quegli orribili capelli d'angelo (i fili colorati)?
Sono inguardabili!
I colori sono troppo sgargianti, si spezzano facilmente, puzzano di plastica delle buste del supermercato e te li ritrovi ovunque.
Nei capelli, nelle mutande, nei tortellini in brodo. Ovunque.
Anzi, taluni ne usano quantità talmente spropositate da nascondere qualsiasi altro addobbo, luci comprese, rischiando così qualche piccolo incendio o di agganciarne uno con il bracciale e buttarsi addosso l'intero albero.
Aboliteli, vi prego!
<<Abbè, c'è di peggio..>>
esatto, c'è di peggio. Come i Babbi Natale appesi nei balconi.
Quei poveri reietti, esposti alle intemperie e alle cacche d'uccello, mezzi impiccati con il culo all'aria solo per far capire alla cittadinanza che il Natale è vicino....no no, troppo brutti.
Inoltre, se fossi in Babbo Natale, chiederei i danni morali per sfruttamento della propria immagine.

Continuiamo?
Un'altra cosa che non ho mai capito sono i regali a tema natalizio; coperte, tovaglie, asciugamani, presine per il forno, calamite, portachiavi...tutto un tripudio di renne, alberi, Babbi Natale e chi più ne ha ne metta. Bellini e pure utili, per carità, ma prova ad usarli o indossarli fuori da questo periodo; ti prendono per una scema.

Infine, gli ultimi due grandi dubbi natalizi;
i messaggi di auguri e le zanzare.
Per i primi, più che dubbio, è un odio.
Odio chi non si fa vivo tutto l'anno, che non ti saluta manco se ti viene addosso e poi, incredibilmente, la notte del 24 ti manda un poema pieno di auguri, gioie e affetti vari offendendosi pure se non gli rispondi.
Cavolo, sii coerente! Se non ci caghiamo mai nei restanti 364 giorni, perchè dovremmo farlo adesso?!
<<Scusa, ma le zanzare cosa c'entrano?>>
C'entrano perchè c'è freddo, è inverno, ma loro sono ancora qua.
Mi ronzano nelle orecchie, si nutrono del mio sangue sfruttando quei pochi cm quadri di pelle che lascio liberi e mi costringono a grattarmi fino a quando non mi viene la crosticina.
Almeno in questo periodo, dico io, potrebbero andare in vacanza!
<<Beh, è Natale anche per loro...>>
Infatti ho deciso che non le ucciderò schiaffeggiando l'aria o sbattendo la ciabatta su ogni muro e mobile.
<<Le lascerai nutrirsi del tuo sangue?>>
Oh, no....le ucciderò con la ciabatta a forma di Renna. Oppure le strozzerò con i capelli d'angelo.
Così, per rimanere nello spirito natalizio.

8 commenti:

  1. porca eva a chi lo dici, pareti inclusi che si fanno sentire solo delle feste per impicciarsi di quello che fai, di quanto sei precaria, di quanto poco guadagni mentre i loro figli prodigio firmano contratti e fanno carriera. li mortacci loro. io prenderei a ciabattate i parenti e farei gli auguri alle zanzare, senti a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ASHAhshSHh ma sai che hai avuto un'ottima idea?! Ciabattiamo i parenti rompiballe cantando "Astro del Ciel"! XD

      Elimina
    2. Qualcuno mi ha invocato? XD

      Elimina
  2. Benvenuta nel club, neanche io ho ancora fatto i regali XD

    In linea di massima credo che i regali a tema natalizio servano per quando devi fare un regalo mooooolto impersonale... insomma, i regali tra persone che fanno finta di tollerarsi ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, i regali a tema natalizio sono impersonali...però io ho la "fortuna" di avere parenti, più o meno tolleranti nei miei confronti, che m'han riempita di queste cose negli anni passati -.-
      Che culo, eh!

      Elimina
  3. sono una che adora il natale, per me questo periodo è idilliaco a dir poco... però, certo, comprendo perfettamente che abbia dele incongruenze e delle manchevolezze... ma che ci volete fare? lo amo comunque tantissimo!
    a tal proposito... AUGURI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è facile notare le incongruenze via via che si cresce...ma siam sinceri, almeno le zanzare a natale no! Nessuno le tollera!xD
      Comunque auguri anche a te :)

      Elimina

Post Simili

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...