Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena,pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
. Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone,ideali o religioni, semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Le critiche costruttive e i consigli sono ben accetti. Grazie e Buona lettura.

11/05/17

Chemical's Karma


Chiedo venia.
In questi ultimi mesi passati in immersione nel profondo mare dei libri di macromolecolare, ambientale, biochimica e tante cose altrettanto paurose, ho completamente dimenticato questo blog.
Questo povero blog che non solo ha raggiunto il traguardo dei cinque anni di età, ma che si è ritrovato con sempre meno post rispetto i venti  che pubblicavo mensilmente.
Eppure, di cose strane me ne son successe tante.
Purtuttavia, tra la dieta che m'ha fatto sì a perdere sei kg in un mese (ma  che, all'aumento dell'intensità dell'allenamento, si è arrestata portandomi a non perdere più un etto nemmeno quando brucio la metà delle calorie giornaliere che posso assimilare), e il solito tran tran universitario, ho dimenticato tutti i post che avevo in mente.


Ho dimenticato di raccontarvi della conferenza con Confindustria a cui ho assistito e della mia gaffe con uno dei presidi dei corsi di specialistica presenti, al quale innocentemente ho detto che il mio dipartimento m'ha regalato talmente tante belle cose che m'è venuta pure la gastrite per la gioia.
E ho dimenticato anche di raccontare che suddetta persona, divertita dalla mia affermazione, m'ha regalato la maglietta del dipartimento a mo' di medaglia al valore.
Ho anche completamente rimosso il fatto che con i miei colleghi abbiam incominciato a mandarci i "buongiornissimo kaffeee" stile quarantenni su Facebook. E non ce ne vergogniamo dato che ormai siam più vicini a gli enta che a gli enti.

Insomma, avrei avuto tanto da dire ma, circa 15 giorni fa, ho scoperto che avrei avuto un esame e mi son dunque messa a studiare, sebbene con poca convinzione dato che tra lezioni, laboratorio, viaggi della speranza e rincitrullimento da primavera, la voglia di studiare è ancora in letargo.
Tant'è che ieri, giorno dell'esame, non solo mi son presenta con 2 ore e mezza di anticipo a causa dell'ansia, ma ho ammorbato i colleghi con la solita lagna
<<Non so un cazzo, sicuro mi andrà malissimo, prego per un diciotto, ho studiato di merda...>>

fino a quando non sono uscita da quell'aula con un bel 30 e lode (e l'odio dei presenti) in saccoccia.

<<Finalmente il karma mi ripaga di tutte le brutte botte prese in questi anni di studio matto e disperato! Oh gioia, oh giubilio!>>

Dunque, gasata e felice per l'inaspettata botta di culo/gioia, a seguito di questo esame ho divorato la mia insipida insalata con il tonno e ho infilato il mio camice giacchè, di lì a poco, sarei dovuta entrare in laboratorio con il professore con cui (si spera) farò la tesi.
Peccato solo che, per poter condurre l'esperienza, sia dovuta andare nel laboratorio vicino per rubare i matracci da 10 ml urlando 
<<Precedenza a gli anziani!>> 
contro le povere matricole che han osato lamentarsi della scarsità della vetreria a loro disposizione.
Ma, alla fin fine, ieri è stata la giornata delle gioie, no?
Cioè, anche se dopo tale razzia ho dovuto combattere
 contro quel maledetto pallone di Peleo, son riuscita comunque a  dar vita a 12 soluzioni (contenenti sei complessi diversi di due metalli di transizione) da analizzare con lo spettrofotometro UV.
Chi mai poteva fermarmi? 
Ho pure preso in ostaggio l'unico  dei tre spettrofotometri UV più moderno!
Ah! Illusa.
Nemmeno il tempo di misurare  l'assorbanza del bianco (cioè acqua deionizzata) che....son usciti tutti  valori negativi.
"Pazienza", mi son detta, "chiamiamo il professore e spieghiamogli il problema".
Così, mi son ritrovata a passare le successive tre ore al suo fianco per dimostrargli  che no, non sono io la cretina che non sa usare questo cacchio di spettrofotometro, ma che è proprio lo strumento ad esser impazzito, 
snocciolandogli tutta la mia conoscenza della chimica analitica strumentale e gongolando quando ho notato come mi guardasse con un misto di stupore e curiosità. 

Tant'è che, finito il laboratorio senza concludere nulla se non aver provato a strozzare il computer (che costa meno dello spettrofotometro e quindi, nell'eventualità in cui l'avessi rotto, non mi sarei dovuta procurare il numero di un rivenditore di organi umani per pagare il danno), son torna a casa stanca ma felice.
Orgogliosa dell'esame andato bene contro ogni aspettativa.
Fiera dell'aver dimostrato al professore quanto valga la sottoscritta.
Fino a quando non mi son specchiata e ho notato, con sommo ribrezzo, che avevo un pezzo di tonno dell'insalata attaccato al mento.
Ecco perchè mi guardava stupito.
Anzi, con il senno del poi direi pure schifato.

Sì, io sono quella che c'ha il karma bastardo. Perchè ad ogni mia gioia corrisponderà un maiunagioia contrario e forse un pelino più grande.

8 commenti:

  1. Oh, quanto meno dalla "vecchiaia" hai potuto guadagnarci qualcosa, a discapito dei giovincelli :D
    Tanti auguri per la lode :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè ho guadagnato il poter esercitare del nonnismo? xD Grazie :*

      Elimina
  2. Penso che saresti stata una che, all'università, avrei odiato XD
    Cooomunque, il karma ha forse voluto dirti: niente più insalata!^^
    Ma non potevano farti notare la cosa "signorina, hai un qualcosa tipo alga sul mente..."

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, non credo mi avresti odiata :D Anche perchè, di tutti gli esami fino ad ora dati, solo 3 mi son andati "di culo" e solo uno (questo) con tanto di 30 e lode :D Rientro nella norma :D
      Comunque nemmeno io m capacito del fatto che nessuno in laboratorio m'abbia detto qualcosa riguardo quel pezzo di tonno sul mento -.- Maledetti strunzi...

      Elimina
  3. Finalmente mi sono presa un po' di tempo per rimettermi in pari con la tua vita. È bello sapere che scapestrata ti ho lasciato e scapestrata ti ritrovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, come si dice? Chi nasce tondo non può morire quadrato xD Ecco, io son nata portatrice sana di gaffe xD

      Elimina
  4. Che carica che ti danno eh, le gioie, quando arrivano ogni tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, peccato che il mai una gioia sia sempre dietro l'angolo xD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...