Cambio di priorità- Liebster Award

In questa vita frenetica che contraddistingue un poco tutti, la sindrome di Cenerentola mi colpisce quando meno me l'aspetto; sto studiando? Ho il malsano desiderio di fare un inventario dei miei indumenti invernali. Sto finalmente comprendendo la teoria dietro la nascita della meccanica quantistica e riesco quasi a pronunciare correttamente il nome di Schrodinger? Sento l'impellente bisogno di pulire la dispensa. Sarà l'età? Sarà che sto diventando una donna adulta? O sarà che questa materia proprio non mi piace? Tutto è possibile.
E, tra un inventario e la voglia di cambiare disposizione dell'arredamento di tutta casa, ho ritrovato le mie vecchie agende. Perchè sì, ero un'adolescente anomala; avevo sia il diario scolastico che l'agenda degli impegni. Oddio, impegni...svaghi.
Levando qualche visita medica o qualche appuntamento barboso, il resto era solo:

-karate
-cinema con le amiche
-uscite con il fidanzato dell'epoca (se fidanzata)
-shopping
-feste di compleanno
-giocate natalizie
-leggere.

Già, leggere. Mamma mia quanto leggevo ai tempi delle scuole dell'obbligo! Non per vantarmi, ma ero una divoratrice di libri. Qualsiasi libro. Salvo gli Harmony e corbellerie simili (Tre Metri Sopra il cielo incluso).
Ricordo ancora quando la professoressa di italiano delle medie rimase stranita trovandomi, in piena ricreazione, con il naso tra le pagine dell'Idiota di Dostoevskij....e ricordo anche quando la prof di italiano del liceo, durante gli ultimi giorni prima del diploma, mi fece un sermone sulla mia scarsa capacità di lettura e scrittura  proprio mentre stavo leggendo i Fratelli Karamazov (sempre di Dostoevskij. Si capisce che è il mio autore russo preferito?).
Tra l'altro, ammetto di non esser così brava nello scrivere dato che, impugnata la penna o acceso il computer, ogni mio più arzigogolato pensiero viene riportato su carta (o documento word) così come lo elaboro; contorto, senza periodi e con punteggiature buttate a mentula canis.
Però sapevo leggere. Leggevo. Anche tanto.

Purtuttavia, con l'avvento della vita universitaria, i miei ritmi di lettura son notevolmente diminuiti; tra lezioni e testi accademici, è già tanto che in un anno riesca a leggere quattro libri. Tant'è che mi ritrovo ad avere una lista dei prossimi acquisti che va via via crescendo ad ogni nome spuntato.
Infatti, proprio questa estate, ero felice di aver ricevuto per il compleanno l'ultimo libro di Marcello Simoni, uno degli ultimi autori che riempie gli scaffali della mia già sovraccarica libreria.
Ho divorato quel testo con il triplo del piacere dato che la sessione estiva era finita alla grande, avevo il tempo per leggere e l'elenco di libri sotto la S del suo cognome era finito. Già....peccato che nemmeno pochi giorni fa ho scoperto che c'è già un altro nuovo libro a suo nome. Ergo, un altro titolo da aggiungere, insieme al nuovo libro di Dan Brown, l'intera collana di G.R.R. Martin  e altri millemila autori.

Ma tutto questo preambolo dove ci porta? Al Liebster Award ricevuto da Realtà di Carta!
Indi per cui poscia, come per ogni premio/catena blogger, seguiamo ed elenchiamo le regole del "gioco":

Regole :
1. Ringraziare chi ti ha premiato
2. Scrivere qualche riga (max 300 parole) per promuovere un blog interessante che seguite
3. Rispondere alle 11 domande poste dal blog o dai blogger che ti hanno nominato
4. Scrivere a piacere 11 cose di te
5. Premiare a tua volta 11 blog
6. Formulare 11 domande per i blog che si nomineranno
7. Informare i blogger del premio assegnato

Insomma, peggio della compilazione del 730! Partiamo allora con ordine.
Innanzitutto ringrazio Realtà di Carta per il premio immeritato (va beh, l'ha assegnato a tutti) e per il fatto che spesso e sovente viene qui a chiacchierare con me.
Successivamente, dato che debbo promuovere un blog interessante che seguo e mi viene difficile sceglierne uno tra i tanti, invito i lettori a guardare nella colonna alla loro sinistra sotto la sezione "Chi seguo" in modo da scegliere da sè chi scoprire.
Fatto ciò, tocca rispondere alle domande che Realtà di Carta ha fatto. Siete pronti? Via!

1) Qual è il primissimo libro che avete letto?
La prima cosa in assoluto da me letta non è stato un libro, ma i fumetti di Cip&Ciop. E' grazie ad essi che ho imparato a leggere alla veneranda età di 4 anni. Però, dato che si parla di libri, posso dire che il primo è stato "Le fiabe di Richard Scarry".

2)C'è un personaggio di un libro che sposereste anche domani?
Ovvio che sì! E quest'uomo è Ivanhoe dell'omonimo romando di Walter Scott.

3) Quale libro non siete mai riusciti a finire perché proprio no?
Sono due i libri che mi rifiuto di finire; il primo si chiama "Cristo tra i muratori" di Pietro di Donato, mentre il secondo si chiama "La Chimica fa bene" di Giovanni Fochi.
Il primo l'ho chiuso dopo poche pagine perchè i miei occhi non avevan più lacrime per piangere, dato il magone che il racconto mi aveva fino a quel momento causato. Il secondo è scritto male. Moolto male. E lo dico da studentessa di chimica. Non attrae per niente chi non mastica questa materia ma anzi, crea ancora più confusione.

4)Siete costretti ad usare la vostra libreria come legna per il camino. Potete salvare solo 4 libri. Quali scegliereste?
Queste domande sono come una coltellata nel cuore!
Credo che, comunque, salverei solo La Donna della foresta di Theresa Tomlinson, il Rosso e Nero di Stendhal, le Fiabe di Richard Scarry (guai a chi lo tocca!) e le Mille e una Notte versione integrale ricevuto in eredità da mia nonna.

5) Qual è la vostra saga preferita?
Sicuramente i Fantasy. Ma non disdegno nemmeno le opere a carattere storico.

6)Potete diventare protagonista del vostro libro preferito. Chi sareste?
Credo proprio la Donna della Foresta.  Non so perchè ma durante la preadolescenza questa figura m'ha colpita parecchio.

7)Dimmi una citazione sottolineata nel primo libro che ti viene in mente.
Ad esser sincera non sottolineo mai nessuna citazione nei libri che leggo, quindi non me ne viene in mente alcuna!

8)Hai un autore preferito?
Ne ho diversi anche in funzione dei generi. Alcuni son difatti citati nelle risposte e nel resto del post precedente a questa domanda.

9)Il personaggio che più detesti chi è?
Sto per dire qualcosa che farà venire una sincope al mio prof del ginnasio ma.... io detesto Lucia dei Promessi Sposi! Voglio dire, figlia mia, ma un poco di carattere no? 

10) Qual è il libro che ti ho fatto versare fiumi di lacrime?
Diciamo che qualsiasi libro in cui muore uno dei personaggi a cui son affezionata mi causa una lacrimazione abbastanza copiosa, ma se proprio debbo citarne uno direi che è Sette Piccoli Australiani di Ethel Turner.

11) Ti piacciono i fumetti?
Certo che sì! Tutta la mia vita è stata ed è costellata di fumetti! Dal più classico Topolino, ai fumetti di Lupo Alberto, Diabolik, Cocco Bill, Paperino, Minnie&Co, Tex....io e mio padre li compriamo ancora e litighiamo sempre per chi dei due deve leggerli per primo!

Ecco, ora che ho risposto alle 11 domande, dovrei scrivere 11 cose che parlano di me. Beh, diciamo che in questo blog parlo sempre di me e ormai i lettori più assidui mi conoscono sicuramente meglio di come mi conosca mia madre, ma proverò comunque a stupirvi.

1)sono ipocondria/emetofobica
2)adoro il viola
3)non so disegnare,cantare e suonare
4)adoro The Sims
5)ho paura dei grilli e delle cavallette
6)non so sciare
7)faccio liste per ogni cosa, che sia la spesa o il prendere una decisione importante
8)parlo troppo
9)sarei capace di mettere il peperoncino anche nel caffè
10)in passato ho sofferto di disgrafia in forma lieve
11)fino ai sei anni non sapevo pronunciare la lettera R

Ora dovrei premiare 11 blog, ma siccome son pigra, premio chiunque giunga qui per leggere questo "papello".
Quindi, dulcis in fundo, tocca alle domande per chi accetterà questo premio. Non date però peso alla mia scarsa fantasia.

1)Qual è il tuo sogno ricorrente?
2)Cosa avresti davvero voluto fare da grande?
3)Cosa ti fa più paura?
4)Perchè mi segui?
5)Sei un antivaccinista?
6)Qual è il tuo programma televisivo preferito?
7)Perchè sono così sfigata nella mia vita?
8)Immagina di trovarti a cena con Trump, Salvini e Kim Jong-un: a chi metteresti il lassativo nel bicchiere?
9)Di cosa non puoi fare a meno?
10)Secondo te qual è la corretta pronuncia del nome Schrodinger?
11)Mi spedisci 10000 euro?

Buon divertimento!

Commenti

  1. Che dolcina la piccola Doppio Geffer che a sei anni sembrava una cinesina *-*
    Sono anche io un po' emetofobico, ma soprattutto odio quando lo vedo fare agli altri e ho paura venga da farlo anche a me D:

    1)Qual è il tuo sogno ricorrente?
    Non mi va di raccontarlo, mi perseguita da qualche notte, come se continuasse.

    2)Cosa avresti davvero voluto fare da grande?
    In che senso? Da bambino? Credo il disegnatore.

    3)Cosa ti fa più paura?
    le malattie, sono ipocondriaco.

    4)Perché mi segui?
    Perché anche se chiacchieri tanto (l'hai detto tu eh :P) sei spontanea e simpatica, oltre a mantenere uno stile semplice e diretto e personale, che ormai manca nei blog.

    5)Sei un antivaccinista?
    No, anzi potessi me li farei tutti in una volta.

    6)Qual è il tuo programma televisivo preferito?
    Programma televisivo italiano? Direi Pechino Express

    7)Perché sono così sfigata nella mia vita?
    Questo me lo chiedo anche io per me.

    8)Immagina di trovarti a cena con Trump, Salvini e Kim Jong-un: a chi metteresti il lassativo nel bicchiere?
    Probabilmente a Salvini perché non ha guardie del corpo che possano uccidermi.

    9)Di cosa non puoi fare a meno?
    In senso fisico? Di dormire. In senso lato? Della verità

    10)Secondo te qual è la corretta pronuncia del nome Schrodinger?
    Scrudingher? È un po' difficile scrivere una dieresi.

    11)Mi spedisci 10000 euro?
    Certo, se me ne spedisci 30000 te ne spedisco 10000

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che cinesina, non dicevo proprio niente al posto della R :D Per esempio, il nome AURORA lo pronunciavo "AUOUA" xD xD Immagina quanto prese per i fondelli per questo mio difetto....
      Comunque sto aspettando che mi spediscano 50000 euro così ne mando 30000 a te e tu ne mandi 10000 a me :D

      Elimina
    2. Teneraaaaaaaaa!!!!!Io aspetto u.u

      Elimina
  2. Wao, entrambi amiamo il peperoncino!
    Se soffri di disgrafia... beh, su internet non si vede :D :D
    Vediamo di rispondere alle tue questions:

    1)Qual è il tuo sogno ricorrente?
    O dover fare interrogazioni scolastiche a maggio inoltrato, o visitare un luogo tipo avventura;

    2)Cosa avresti davvero voluto fare da grande?
    scrivere

    3)Cosa ti fa più paura?
    niente di razionale

    4)Perchè mi segui?
    ormai sono affezionato alle tue disavventure, specie quando hai gli esami il 15 agosto, il 24 dicembre, alla pasquetta o il 2 giugno XD

    5)Sei un antivaccinista?
    assolutamente no, se alcune malattie sono debellate è merito dei vaccini.
    Sono inutili i vaccini "commerciali" tipo quello contro la suina di qualche anno fa XD

    6)Qual è il tuo programma televisivo preferito?
    Ora come ora non saprei cosa rispondere, sai?

    7)Perchè sono così sfigata nella mia vita?
    E io allora???

    8)Immagina di trovarti a cena con Trump, Salvini e Kim Jong-un: a chi metteresti il lassativo nel bicchiere?
    Salvini e il coreano. Trump mi è simpatico.

    9)Di cosa non puoi fare a meno?
    di scrivere, dei fumetti, dei miei amici

    10)Secondo te qual è la corretta pronuncia del nome Schrodinger?
    scrodìnga! tipo robot giapponese anni '70 XD

    11)Mi spedisci 10000 euro?
    se ne avessi, sì :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro il peperoncino! Pensa che ho anche assaggiato il trinidad scorpion, il secondo peperoncino più piccante al mondo e....e non m'ha fatto alcun effetto :D
      Anche chi me l'ha fatto assaggiare (un signore che coltiva e vende peperoncini) è rimasto stupefatto dal fatto che non lacrimassi per il bruciore e non cercassi acqua o pane per calmarlo :D Comunque ancora oggi soffro un poco di disgrafia, ma solo in casi di stress (esempio compiti o studio in genere) e mai quando uso la tastiera.
      E comunqueeeeeee son sfigata sì, ma quanto meno fino ad ora non m'han messo alcun appello durante le festività del 2 giugno &co! Non me la buttare!

      Elimina
    2. Ahaha, assaggiato anche io, e ci son rimasto male XD
      Dai, non te la butto, anzi da ora vedrai che farai gli esami come tutti gli umani^^

      Moz-

      Elimina
    3. Questo perchè siamo noi stessi dei peperini xD Speriamo sì che i miei esami diventino finalmente più normali!

      Elimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I PIU' LETTI